OpenstarTs >
EUT-Periodici >
Tigor. Rivista di scienze della comunicazione e di argomentazione giuridica >
Tigor. Rivista di scienze della comunicazione. A. I (2009), n. 2 (luglio-dicembre) >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/3412

Title: L'ineluttabilità dell'interpretazione normativa e la nuova positività: riflessioni per l'inquinamento del dibattito sull'interpretazione giuridica nel Novecento italiano
Authors: Favaro, Stefano
Keywords: scuola di Torino
neopositivismo
giusrealismo
ermeneutica giuridica
interpretazione giuridica
positività
Bobbio Norberto
Tarello Giovanni
Betti Emilio
Issue Date: 12-Jan-2010
Series/Report no.: Tigor: rivista di scienze della comunicazione A.I (2009) n.2 (luglio-dicembre)
Abstract: L’ermeneutica giuridica contemporanea, compenetrando filosoficamente e nel contempo superando il normocentrismo della Scuola di Torino e il carattere concreto e giudiziale del giusrealismo italiano, evidenziando la fisiologicità dell’azione interpretativa, rappresenta l’esperienza giuridica come il luogo dell’incessante incontro dialettico tra fatti, norme, parti e giudice, in cui la “nuova” positività non è data ma è, anzi, prodotta dalla mediazione interpretativa.
URI: http://hdl.handle.net/10077/3412
ISSN: 2035584X
Appears in Collections:Tigor. Rivista di scienze della comunicazione. A. I (2009), n. 2 (luglio-dicembre)

Files in This Item:

File Description SizeFormat
Tigor_02_Favaro_def.pdf328.92 kBAdobe PDFView/Open
View Statistics

Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.