OpenstarTs >
Ricerca >
Tesi di dottorato >
Scienze mediche >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/3457

Title: Empatia materna per il dolore e depressione post partum:uno studio delle basi cerebrali mediante topografia ottica
Authors: Vecchiet, Cristina
Supervisor/Tutor: Clarici, Andrea
Issue Date: 22-Mar-2010
Publisher: Università degli studi di Trieste
Abstract: EMPATIA MATERNA PER IL DOLORE E DEPRESSIONE POST PARTUM: UNO STUDIO DELLE BASI CEREBRALI MEDIANTE TOPOGRAFIA OTTICA Introduzione. Per empatia intendiamo quella particolare competenza psichica che facilita la risonanza affettiva interindividuale ottimizzando le relazioni interpersonali. La maggior parte dei lavori che hanno indagato le basi neurali dell’empatia hanno fatto riferimento all’empatia nei confronti del dolore vissuto da un’altra persona. Recenti scoperte suggeriscono l’utilizzo di rappresentazioni che riflettono reazioni emozionali personali al dolore per comprendere e sintonizzarsi con il dolore altrui. Meccanismi empatici di risonanza affettiva facilitano il precoce “attuning” materno – infantile ed in particolare la responsività materna alle necessità psicofisiche del proprio bambino. La Depressione Post – Partum (DPP), stato emotivo di vulnerabile fragilità, può ostacolare la ricettività materna ed indebolire lo scambio relazionale all’interno della diade. Obiettivo del presente studio consiste nell’indagare, attraverso la topografia ottica, i meccanismi neurali di risonanza affettiva alla base del vissuto empatico materno implicati nella percezione del dolore altrui ed identificare eventuali pattern di attivazione corticale diversificati in madri con fattori di rischio per la DPP. Materiali e metodi. La topografia ottica rappresenta un sistema di imaging funzionale cerebrale non invasivo che consente delle misurazioni funzionali dei cambiamenti emodinamici a livello della corteccia cerebrale. I cambiamenti emodinamici nel flusso sanguigno cerebrale (Cerebral Blood Flow) sono stati rilevati bilateralmente nelle aree fronto/temporo/parietali di 18 madri durante l’osservazione di una procedura dolorosa minore (prelievo al tallone), effettuata al proprio bambino a scopo diagnostico. La Edinburgh Postnatal Depression Scale è stata somministrata ad ogni madre per rilevare l’eventuale occorrenza di fattori di rischio per lo sviluppo di una condizione depressiva (Depression Post – Partum). Risultati. Nelle madri senza fattori di rischio per lo sviluppo di una condizione depressiva è stato individuato un aumento del flusso sanguigno cerebrale (CBF) nell’area perinsulare (parte posteriore del giro frontale inferiore), mentre nelle madri con presenza di questi fattori di rischio si è rilevato un decremento significativo di attivazione nella stessa area. Conclusioni. Nella condizione “empatia per il dolore”, questo studio ha evidenziato dei pattern di attivazione corticale differenziati a livello peri-insulare a seconda della presenza (decremento CBF) o assenza (incremento CBF) della sintomatologia depressiva post – partum. Facendo riferimento a quanto osservato in questo studio, sono stati evidenziati dei pattern di attivazione corticale differenziati a seconda della presenza o meno di fattori di rischio per una sintomatologia depressiva post partum. Questi risultati potrebbero rappresentare un passo nella comprensione dei processi cerebrali potenzialmente implicati nella riduzione delle abilità materne empatiche in condizioni di rischio depressivo.
PhD cycle: XXII Ciclo
PhD programme: MEDICINA MATERNO-INFANTILE,PEDIATRIA D.SVILUPPO E DELL'EDUCAZIONE,PERINATOLOGIA
Description: 2008/2009
Keywords: Empatia
Depressione Post Partum
Topografia Ottica
Flusso Sanguigno Cerebrale
Main language of document: it
Type: Tesi di dottorato
Doctoral Thesis
Scientific-educational field: MED/38 PEDIATRIA GENERALE E SPECIALISTICA
NBN: urn:nbn:it:units-8840
Appears in Collections:Scienze mediche

Files in This Item:

File Description SizeFormat
Vecchiet_phd.pdfArticolo principale1.57 MBAdobe PDFView/Open
View Statistics

Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.