OpenstarTs >
EUT-Periodici >
Incontri di filologia classica >
09. Incontri triestini di filologia classica (2009-2010) >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/4179

Title: Andata e ritorno. Vicende di un Plutarco mediceo tra Poliziano, Musuro e l’Aldina
Authors: Speranzi, David
Issue Date: 2010
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Citation: David Speranzi, "Andata e ritorno. Vicende di un Plutarco mediceo tra Poliziano, Musuro e l’Aldina", in: Incontri Triestini di Filologia Classica, 9 (2009/10), pp. 45-63.
Series/Report no.: Incontri Triestini di Filologia Classica
9 (2009/10)
Abstract: Questo articolo è centrato sulla storia del codice plutarcheo conservato oggi a Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, pluteo 80.21 (sec. XIV), usato da Angelo Poliziano nell’estate del 1479 per la traduzione delle 'Amatoriae narrationes'. Sulla base dell’expertise paleografica dei 'marginalia' di altre mani presenti nel codice, esso risulta usato dal filologo cretese Marco Musuro e dal suo primo protettore, Giano Lascari. I 'marginalia' di Musuro datano probabilmente agli anni della preparazione dell’'editio princeps' dei 'Moralia' (1506-1509). Lo studio giunge anche a identificare il ms. nel più antico inventario della biblioteca di Lascari, conservato nel ms. Città del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, Vat. gr. 1412, ricostruendone i movimenti tra la fine del sec. XV e l’inizio del successivo. Di questo inventario l’autore sta preparando una nuova edizione.
This paper is focused on the history of the Plutarch’s ms. Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, pluteo 80.21 (sec. XIV), used by Angelo Poliziano for his translation of 'Amatoriae narrationes', during the summer of 1479. The palaeographical expertise taken on the 'marginalia' shows that the ms. was used by the Cretan philologist Marcus Musurus and by his first mentor, Janus Lascaris. Musurus’ 'marginalia' probably go back to the years of the preparation of the 'Moralia'’s editio princeps by Aldus Manutius (1506-1509). The study also comes to identify the ms. in the oldest inventory of Lascaris’ library, preserved in the ms. Città del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, Vat. gr. 1412. The author is preparing a new edition of this inventory.
URI: http://hdl.handle.net/10077/4179
ISSN: 1827-4854
Appears in Collections:09. Incontri triestini di filologia classica (2009-2010)

Files in This Item:

File Description SizeFormat
SperanziIncTriestFilClass9.pdf2.29 MBAdobe PDFView/Open
View Statistics

Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.