OpenstarTs >
Ricerca >
Tesi di dottorato >
Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/4216

Title: Le "seconde generazioni" di immigrati in Italia: un ponte per l'integrazione?
Authors: Caroli, Laura
Supervisor/Tutor: Pagnini, Maria Paola
Issue Date: 8-Mar-2011
Publisher: Università degli studi di Trieste
Abstract: La tesi si propone di analizzare la presenza e la distribuzione territoriale dei giovani nati da genitori stranieri in Italia, e la loro evoluzione nel tempo. Dopo aver fornito un quadro d’insieme sul fenomeno delle migrazioni internazionali e delle proiezioni future, con un’attenzione particolare alle dinamiche che interessano il continente europeo, viene considerato il contesto italiano e l’evoluzione del fenomeno negli ultimi vent’anni. Viene quindi analizzata la distribuzione della popolazione straniera sul territorio italiano, su scala regionale e provinciale, e le sue principali caratteristiche demografiche, attraverso i dati forniti dalle principali istituzioni coinvolte. Lo stesso tipo di analisi viene poi svolto sui nati in Italia da genitori stranieri, utilizzando i dati forniti dalle anagrafi. Si giunge così a effettuare un confronto tra prima e seconda generazione, sia in termini di distribuzione sul territorio che di Paese di provenienza, il che consente di dedurre alcuni elementi caratteristici del fenomeno migratorio in Italia. Viene analizzato, inoltre, il ruolo fondamentale dei ricongiungimenti familiari nella formazione e nell’incremento della seconda generazione. Nella seconda parte della tesi si prende in considerazione la presenza della seconda generazione nelle scuole italiane e, attraverso un confronto incrociato tra Paesi di provenienza e gradi di istruzione si distingue tra nati in Italia e giunti nel Paese in un secondo momento. Questa distinzione, oltre a delineare ulteriormente i diversi modelli migratori e di insediamento in Italia, è utile anche a individuare i maggiori fattori di insuccesso scolastico dei giovani stranieri. Successivamente, si dimostra come la popolazione straniera presenti una propensione relativamente alta alla diffusione capillare sul territorio, dimostrata dall’alto numero di residenti in comuni non capoluogo di provincia. Il dato viene supportato dalla presenza di seconde generazioni in istituti scolastici di piccoli comuni. Viene inoltre analizzato il caso di una grande città, Roma, mostrando come e con quali modelli insediativi la presenza straniera si sia diffusa all’interno dei vari municipi e come tale diffusione sia dimostrata dalla presenza straniera nelle scuole dei municipi a maggiore concentrazione di immigrati. Nell’ultima parte dell’analisi vengono prese in considerazione alcune tematiche centrali nello studio delle seconde generazioni, quali la questione della cittadinanza, quella dell’identità e i diversi percorsi di socializzazione dei giovani di seconda generazione individuati dalla teoria, onde avere un quadro più chiaro della rilevanza del fenomeno per un Paese di recente immigrazione come l’Italia.
PhD cycle: XXII Ciclo
PhD programme: SCUOLA DI DOTTORATO DI RICERCA IN SCIENZE DELL'UOMO, DEL TERRITORIO E DELLA SOCIETA'
Description: 2009/2010
Keywords: immigrazione, seconde generazioni, ricongiungimenti familiari
Main language of document: it
Type: Tesi di dottorato
Doctoral Thesis
Scientific-educational field: M-GGR/02 GEOGRAFIA ECONOMICO-POLITICA
NBN: urn:nbn:it:units-8991
Appears in Collections:Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche

Files in This Item:

File Description SizeFormat
Tesi_Laura_Caroli.pdfTesi con frontespizio6.15 MBAdobe PDFView/Open
View Statistics

Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.