OpenstarTs >
EUT-Libri >
Monografie >
Frontiere invisibili? Storie di confine e storie di convivenza >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/4466

Title: Lessico familiare: l’uso delle parole quando si parla di storia
Authors: Ivašič, Marta
Keywords: FN VENEZIA GIULIA
Storiografia
Lingua d'ambiente
Lingua comunitaria
Issue Date: 2010
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Citation: Marta Ivašič, “Lessico familiare: l’uso delle parole quando si parla di storia”, in Anna Maria Vinci (a cura di), Frontiere invisibili? Storie di confine e storie di convivenza, pp. 30-40.
Abstract: Questo contributo prende in esame le parole delle quali spesso non si vedono più le storie e le visioni particolari che sempre portano in sé. Gli esempi riportati riguardano soprattutto l’italiano e lo sloveno, la lingua dell’autore. Nel testo viene evidenziato come ci sia ancora, tra i triestini, chi chiama “straniera”, in termini diversi, l’una o l’altra lingua. Inoltre sono migliaia gli abitanti di Trieste che non conoscono la lingua dei propri avi, lo sloveno o il croato; e se da un lato gli sloveni triestini parlano l’italiano e lo studiano a scuola, dall’altro sono invece pochi gli italiani che imparano lo sloveno. Non vengono qui affrontati aspetti teorici, anche se questioni teoriche diverse sono sottintese negli esempi presentati. Per il resto si tratta di materiali e considerazioni raccolti lentamente tra le vie della città e nei tanti anni in cui l’autore ha insegnato.
URI: http://hdl.handle.net/10077/4466
ISBN: 978-888-303-308-7
Appears in Collections:Frontiere invisibili? Storie di confine e storie di convivenza

Files in This Item:

File Description SizeFormat
lessico_familiare.pdf143.71 kBAdobe PDFView/Open
View Statistics

Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.