OpenstarTs >
EUT-Periodici >
Trasporti. Diritto, economia, politica >
Trasporti. Diritto, economia, politica n. 091 (2003) >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/5623

Title: I nuovi profili basico-funzionali della "polizza di carico"
Authors: Querci, Gabriele Alessandro
Keywords: valore della polizza di carico
firma digitale
polizza di carico
Issue Date: 2003
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Citation: Gabriele Alessandro Querci, "I nuovi profili basico-funzionali della 'polizza di carico'"in: Trasporti. Diritto, economia, politica, 91 (2003), pp.23-68
Abstract: Il Devescovi è un acuto e valoroso scrittore che con coerenza ha dibattuto la questione della c.d. crisi della polizza di carico. Così motiva essenzialmente il suo punto di vista: “Ci si pone, con sempre maggior frequenza, il dubbio se veramente il trasporto marittimo abbia ancora bisogno della polizza di carico e si ha anche l’impressione che gli stessi “addetti ai lavori” tendano a fare minor uso di tale documento, o vi ricorrano solo nei casi in cui l’utilizzazione di un titolo negoziale sia effettivamente necessaria”. La rapidità dei mezzi di trasporto marittimo fa si che la polizza di carico possa pervenire al prenditore-ricevitore dopo che le merci sono già arrivate a destino. Gli inconvenienti accennati derivanti dalla lentezza della circolazione della polizza di carico , si riflettono non solo sul momento di riconsegna della merce a destino dal vettore al ricevitore, ma sulla stessa consegna documentale nell’ambito del contratto di compravendita. Successivamente all’esame dello stato della dottrina, l’autore passa all’esame dell’antica ma significativa giurisprudenza sul valore della polizza di carico “ricevuto per caricare”, alla analisi della c.d. rivoluzione tecnologica nell’orizzonte del commercio elettronico, della firma elettronica e di quella digitale. Conclude con l’esame della evoluzione graduale della polizza di carico analizzando l’astrazione” (dualità di rapporti intervenuti tra le parti) e il “formalismo puro” (unicità ed esclusività di rapporti con terzi acquirenti: ovvero astrazione speciale assoluta).
URI: http://hdl.handle.net/10077/5623
ISSN: 0390-4520
Appears in Collections:Trasporti. Diritto, economia, politica n. 091 (2003)

Files in This Item:

File Description SizeFormat
QUERCI G.A._TRASPORTI_2003_91-2.pdf15.87 MBAdobe PDFView/Open
View Statistics

Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.