OpenstarTs >
EUT-Periodici >
European Transport / Trasporti Europei >
European Transport / Trasporti Europei (2001) 18/VII >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/6879

Title: Paradigmi per lo sviluppo e strumenti d'intervento: spunti per l'innovazione della politica dei trasporti
Authors: Marletto, Gerardo
Issue Date: 2001
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
ISTIEE Istituto per lo studio dei trasporti nell’integrazione economica
Citation: Gerardo Marletto "Paradigmi per lo sviluppo e strumenti d'intervento: spunti per l'innovazione della politica dei trasporti", in: European Transport / Trasporti Europei, VII (2001) 18, pp. 58-70
Series/Report no.: European Transport / Trasporti Europei
VII (2001) 18
Abstract: Le considerazioni sviluppate in questa nota consentono di individuare le linee-guida per un'innovazione della politica dei trasporti. A questo fine sono proposte due classificazioni. Nella prima si analizzano distintamente i quattro principali paradigmi per lo sviluppo dei trasporti (integrazione, concorrenza, riduzione dei costi esterni, innovazione) e si evidenziano le coerenze ed i conflitti che esistono tra loro. Nella seconda classificazione si ripercorrono gli strumenti a disposizione della politica dei trasporti (norme e standard, interventi pubblici diretti, politiche di bilancio in conto corrente, politiche di bilancio in conto capitale). Grazie a questa duplice classificazione è possibile tracciare due linee-guida di innovazione della politica dei trasporti: la prima linea-guida è finalizzata al coerente completamento del quadro concorrenziale, in particolare nel settore delle infrastrutture; la seconda linea- guida è finalizzata all'attivazione di strumenti specificamente orientati al miglioramento dei livelli di integrazione e di innovazione ed alla riduzione dei costi esterni. La politica dei trasporti che ne deriva si colloca in una posizione duplice rispetto al paradigma oggi prevalente della concorrenza: da un lato è perfettamente coerente con gli obiettivi che la concorrenza persegue, dall'altro attiva i fattori di sviluppo che proprio la concorrenza trascura.
URI: http://hdl.handle.net/10077/6879
ISSN: 1129-5627
Appears in Collections:European Transport / Trasporti Europei (2001) 18/VII

Files in This Item:

File Description SizeFormat
Marletto_ET18.pdf9.21 MBAdobe PDFView/Open
View Statistics

Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.