OpenstarTs >
EUT-Libri >
Monografie >
Scuola Positiva e sistema penale: quale eredità? >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/7207

Title: Scuola Positiva e sistema penale: quale eredità?
Authors: Pittaro, Paolo
Issue Date: 2012
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Citation: Paolo Pittaro (a cura di), "Scuola Positiva e sistema penale: quale eredità?", Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste, 2012
Abstract: Gli anni Venti del Novecento, dopo il progetto Ferri del 1921, hanno visto il lento declino della Scuola Positiva rispetto ai consolidati princìpi della Scuola Classica e all’emergere del tecnicismo giuridico, fino all’emanazione del Codice Rocco del 1930, c.d. “dal doppio binario”, tuttora vigente, per quanto profondamente rimaneggiato. I saggi del presente volume affrontano alcune tematiche proprie del pensiero positivista, cercando di delineare quanto esse abbiano influenzato la codificazione penale di quegli anni e quanto, di esse, sia ancora vitale nella legislazione e nella dottrina penalistica del nostro tempo. Sono, così, a tacer d’altro, i temi dell’imputabilità, della pericolosità, specie se presunta dalla legge, della colpa d’autore, delle misure di prevenzione ante delictum, della difesa sociale, delle pene criminali e delle misure di sicurezza ad essere oggetto dell’attenzione, interrogandosi se l’eredità giuridica e culturale della Scuola Positiva possa definirsi ancora patrimonio del nostro tempo.
URI: http://hdl.handle.net/10077/7207
ISBN: 978-88-8303-372-8
eISBN: 978-88-8303-407-7
Appears in Collections:Scuola Positiva e sistema penale: quale eredità?

Files in This Item:

File Description SizeFormat
PittaroScuolaPositiva.ePubePub1.91 MBEpubView/Open
PittaroScuolaPositiva.pdf2.85 MBAdobe PDFView/Open
View Statistics

Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.