OpenstarTs >
EUT-Libri >
Monografie >
Civiltà del mare e navigazioni interculturali: sponde d’Europa e l’ “isola” Trieste >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/8073

Title: Sulla costa. Modernismo inglese e paesaggio marino
Authors: Patey, Caroline
Issue Date: 2012
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Citation: Caroline Patey, "Sulla costa. Modernismo inglese e paesaggio marino", in: C. Ferrini, R. Gefter Wondrich, P. Quazzolo, A. Zoppellari (a cura di), "Civiltà del mare e navigazioni interculturali: sponde d’Europa e l’ “isola” Trieste", Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste, 2012, pp. 78-89
Abstract: Questa ricognizione conduce ad alcune considerazione sulla geografia culturale del Canale della Manica, che gli inglesi amano chiamare il mare stretto, o ancora ‘the pool’. Per quando esiguo, il Canale sembra investire in modo nuovo l’immaginario letterario del tardo Ottocento/primo Novecento: da un lato lo si ritrova associato a momenti narrativi cruciali, in Henry James, Virginia Woolf e Joseph Conrad; dall’altro, il mare stretto e le sue rive sembrano offrire a una generazione in cerca delle proprie strade estetiche un ricco serbatoio metaforico e semantico, atto a tradurre le incertezze e il senso della dislocazione che contraddistinguono il momento culturale. Sarà Ford Madox Ford a guidare una passeggiata geo-culturale che conduce, libri e mappe in mano e in memoria, da Dover a Southampton.
URI: http://hdl.handle.net/10077/8073
ISBN: 978-88-8303-458-9
Appears in Collections:Civiltà del mare e navigazioni interculturali: sponde d’Europa e l’ “isola” Trieste

Files in This Item:

File Description SizeFormat
Patey_Civilta_del_mare.pdf174.79 kBAdobe PDFView/Open
View Statistics

Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.