OpenstarTs >
EUT-Libri >
Monografie >
Civiltà del mare e navigazioni interculturali: sponde d’Europa e l’ “isola” Trieste >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/8083

Title: Forme dell’Alto Adriatico: i sensi opposti del mare
Authors: Vocci, Marino
Issue Date: 2012
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Citation: Marino Vocci, "Forme dell’Alto Adriatico: i sensi opposti del mare", in: C. Ferrini, R. Gefter Wondrich, P. Quazzolo, A. Zoppellari (a cura di), "Civiltà del mare e navigazioni interculturali: sponde d’Europa e l’ “isola” Trieste", Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste, 2012, pp. 215-223
Abstract: Il contributo intende mostrare come la lezione che il mare impartisce dal punto di vista ambientalista e dal punto di vista delle tecniche di sfruttamento delle sue risorse contraddice ogni nozione statica, isolata e autonoma di identità. La concorrenza e l’interscambio di ambienti marini diversi per il ciclo di vita del pescato dimostra tutta la artificialità delle frontiere umane. Il microcosmo del golfo di Trieste può così diventare un case study per una svolta culturale della città, ancora impigliata nei suoi nazionalismi passati e presenti e nella giustapposizione di lingue, etnie e religioni. Il recupero della comune civiltà marittima dell’Alto Adriatico e della sua dimensione estetica, a partire dallo scambio di narrazioni circa il proprio rapporto con il mare, è visto come necessario per fare oggi di Trieste il laboratorio di una nuova etica di frontiera.
URI: http://hdl.handle.net/10077/8083
ISBN: 978-88-8303-458-9
Appears in Collections:Civiltà del mare e navigazioni interculturali: sponde d’Europa e l’ “isola” Trieste

Files in This Item:

File Description SizeFormat
Vocci_Civilta_del_mare.pdf285.28 kBAdobe PDFView/Open
View Statistics

Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.