OpenstarTs >
EUT-Periodici >
Incontri di filologia classica >
03. Incontri triestini di filologia classica (2003-2004) >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/917

Title: Reggio come Samo. Una traccia dei Florida di Apuleio nelle Variae di Cassiodoro
Authors: Marangoni, Claudio
Keywords: Cassiodoro
Florida
Apuleio
Reggio
Samo
Cassiodorus
Apuleius
Regium
Samos
Issue Date: 21-Aug-2006
Series/Report no.: Polymnia. Studi di Filologia Classica 5
Abstract: Nelle lettere di Cassiodoro si trovano descrizioni di luoghi così minuziose da essere delle topothesiai a tutto tondo: una di queste è la descrizione di Reggio (12,14). All’etimologia del nome della città segue la descrizione del territorio reggino e dei suoi prodotti. Oltre all’etimologia ampiamente diffusa e al reimpiego di materiale virgiliano è presente anche il riutilizzo di una pagina dei Florida di Apuleio. La conoscenza di quest'opera da parte di Cassiodoro non era stata precedentemenete notata e, in generale, i Florida che non risultano citati prima dell’XI sec., quando il monaco cassinese Guaiferio li utilizza nella sua Vita S. Secundini e nella Vita S. Lucii papae et martyris. Reggio e Samo sono così parallelamente descritte per quanto riguarda le proprie (simili) caratteristiche agricole e alcune proposizioni di Cassiodoro ripropongono con minima variatio lo scritto apuleiano. Tale rispecchiamento testuale appare ancor più singolare data la mancanza di riprese apuleiane nelle opere di Cassiodoro e merita perciò uno studio più approfondito.
In the letters of Cassiodorus, place descriptions are found which are so detailed as to be in themselves examples of fully fledged topothesiai: one of these is the description of Regium (12,14). The etymology of the city’s name is followed by the description of the territory of Regium and its products. In addition to frequent use of etymology and to the re-employment of Virgilian material, a striking feature is the reuse of a passage from Apuleius’ Florida. Cassiodorus’ knowledge of this work was not previously recognized, and more generally the Florida are never mentioned before the 11th century, when the Cassinese monk Guaiferius uses them in his Vita S. Secundini and in Vita S. Lucii papae et martyris. Regium and Samos are thus described in parallel with regard to their similar agricultural characteristics, and some of Cassiodorus’ sentences actually rewrite with a slight uariatio the Apuleian text. Such a textual mirroring appears even more startling given the lack of references to Apuleius in Cassiodorus’ works; it thus certainly deserves further accurate study.
URI: http://hdl.handle.net/10077/917
ISBN: 88-8303-162-8
Appears in Collections:03. Incontri triestini di filologia classica (2003-2004)

Files in This Item:

File Description SizeFormat
13 MARANGONI.pdf122.22 kBAdobe PDFView/Open
View Statistics

Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.