Cammini educativi: minori e giovani adulti in difficoltà accompagnati nel cambiamento. Un’esperienza in Italia

Details

La ricerca evidenzia le potenzialità di cambiamento di adolescenti e giovani seguiti dai servizi sociali del Ministero della Giustizia e di Amministrazioni comunali, usando la metodologia dei “lunghi cammini” già praticata in Belgio e in Francia. Si tratta di un approccio socio-educativo basato su lunghi percorsi a piedi con ciascun ragazzo, affiancato da un adulto, col monitoraggio a distanza di un’équipe psico-sociale. La ricerca, di carattere esplorativo, si è svolta attraverso interviste in profondità e analisi documentale su quattro esperienze avviate dall’associazione italiana Lunghi Cammini nel Cammino di Santiago. Pur nel ridotto numero di casi analizzati, è stato possibile scorgere alcune criticità, in particolare al rientro dal cammino; d’altro lato, si sono rilevate le grandi potenzialità di nuove forme di relazione d’aiuto tra adolescenti e adulti che i servizi sociali ed educativi possono adottare e far crescere.

Browse

Recent Submissions

Now showing 1 - 1 of 1
  • Publication
    “Cammini educativi” Minori e giovani adulti in difficoltà accompagnati nel cambiamento. Un’esperienza in Italia
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2020)
    GUI, LUIGI
    ;
    SINIGAGLIA MARILENA
    La ricerca evidenzia le potenzialità di cambiamento di adolescenti e giovani seguiti dai servizi sociali del Ministero della Giustizia e di Amministrazioni comunali, usando la metodologia dei “lunghi cammini” già praticata in Belgio e in Francia. Si tratta di un approccio socio-educativo basato su lunghi percorsi a piedi con ciascun ragazzo, affiancato da un adulto, col monitoraggio a distanza di un’équipe psico-sociale. La ricerca, di carattere esplorativo, si è svolta attraverso interviste in profondità e analisi documentale su quattro esperienze avviate dall’associazione italiana Lunghi Cammini nel Cammino di Santiago. Pur nel ridotto numero di casi analizzati, è stato possibile scorgere alcune criticità, in particolare al rientro dal cammino; d’altro lato, si sono rilevate le grandi potenzialità di nuove forme di relazione d’aiuto tra adolescenti e adulti che i servizi sociali ed educativi possono adottare e far crescere.
      269  709