Browse

Recent Submissions

Now showing 1 - 5 of 9
  • Publication
    Trasporti. Diritto, economia, politica n.84 (2001)
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2001)
      565  1850
  • Publication
    Strumenti per la protezione e la valorizzazione turistica del patrimonio culturale marino nel Mediterraneo
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2001)
    Marchesini, Mirta
    La più grave minaccia all’effettività della protezione del patrimonio culturale sommerso del Mediterraneo proviene dalla lacuna rinvenibile nella Convenzione sul Diritto del mare relativa alle norme da applicare agli oggetti di rilevanza archeologica e storica ritrovati sulla piattaforma continentale e nella zona economica esclusiva; se questo vacuum normativo non verrà tempestivamente colmato porterà ad una conseguenza inaccettabile: il rischio di lasciare gran parte del patrimonio culturale marino senza alcuna protezione. La nozione di “responsabilità speciale”delineata nella Dichiarazione di Siracusa indica agli Stati mediterranei la strada che essi, insieme, devono percorrere per non permettere che la bellezza dei propri tesori vada a concentrarsi nelle mani di pochi o irrimediabilmente danneggiata, ma diventi vero e proprio patrimonio comune dell’umanità.
      912  1139
  • Publication
    La logistica e il trasporto merci
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2001)
    De Vivo, Gennaro
    La nozione di logistica è normalmente riferita a quel complesso di operazioni tecniche, organizzative e finanziarie connesse alla produzione, che comprendono l’approvvigionamento e la distribuzione del prodotto finito. Il settore dei trasporti, che comprendono l’approvvigionamento e la movimentazione dei materiali, (materie prime e semilavorati), il loro immagazzinamento e la distribuzione del prodotto finito. Il settore dei trasporti, che offre servizi alla logistica, è direttamente interessato alla movimentazione delle merci, e in esso ha assunto particolare rilievo il ricorso a procedure informatiche e l’adozione di sistemi telematici indirizzati a razionalizzare lo spostamento fisico e la distribuzione dei prodotti.
      1027  942
  • Publication
    Lifting of arrest of foreign ships in Italy
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2001)
    Batini, Alberto
    The challenges that ship owners and the shipping industry are today called to meet are those one safety at sea, environmental issues and competition in freights. The two former aims are in some contradiction with the letter. Safety is given by new and/or well maintained tonnage while competition demands cut prices and lower costs and overheads. A solution can only be researched in good and stable financing programs. Financing might come out from the market but will continue to have its principal source in the banking system. A significant help to the institutional lessors and to the banks might come from a revised Arrest Convention able to strike a balance between the security requirements of the suppliers industry and those of the lessors and mortgagee banks.
      672  959
  • Publication
    In tema di liberalizzazione dei trasporti pubblici locali
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2001)
    Querci, Gabriele Alessandro
    Per un corretto inquadramento della materia occorre muovere dal combinato disposto offerto dagli articoli 41 ultimo comma e 43 della Costituzione italiana, laddove si scolpiscono le qualità intrinseche dell’attività che costituisce pubblico servizio. Difatti, l’attività che i programmi e i controlli statuiti dalla legge possono coordinare e indirizzare a fini sociali è definita proprio in quanto attività economica. Ciò significa che essa riceve direttamente dalla norma costituzionale una qualificazione, la quale, prescindendo da totalmente da ogni caratterizzazione pubblicistica o privatistica, è invece fondata su talune caratterizzazioni che le pertengono proprio in quanto attività, e che permettono di considerarla come economica. L’attività economica e i fini sociali fungono da meri presupposti, mentre la determinazione del programma e dei controlli si configurano come elementi essenziali, e l’indirizzo ed il coordinamento si atteggiano invece come termini di riferimento del programma e dei controlli. Questa è la nozione di servizio pubblico oggettivo, la quale attiene all’attività, non a chi la svolge. Le rilevazioni critiche affacciate a favore dell’apertura del settore attraverso un uso non rigido di risorse pubbliche ed un invocato intervento dell’Autorità tutoria della concorrenza, evidenziano viepiù il radicamento di un intervento coordinato di riassetto dell’intero settore trasporti stico nazionale, in modo che il legislatore, sia nazionale, sia regionale, possa tradurre sostanzialmente in un moderno intervento di risanamento e di sviluppo del settore le rigorose analisi economiche formulate dagli studiosi, in termini di efficacia-efficienza, e coerenziare gli interessi pubblici e le utilità sociali che, ad avviso dell’autore, debbono essere rispettati in materia di TPL.
      1087  575