Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 159

Scarica il FullText

CONTENTS / SOMMARIO

Primi Antonella

Realtà aumentata per il turismo: da nuova tecnologia a strategia innovativa?
Augmented reality for tourism: from new technology to innovative strategy

Selva Orietta

Questioni di confine nell’Alto Adriatico: Veneziani e Imperiali Asburgici fra Cinquecento e Settecento
Boundary disputes in the Upper Adriatic: the Venetians and the Habsburgs between the 16th and the 18th century

Gabellieri Nicola, Grava Massimiliano

Per una geostoria delle attività estrattive di Carrara: la cartografia digitale delle Cave de’ Marmi descritte all’impianto del Nuovo Catasto Estense (1821-1824)
Exploring the historical geography of Carrara extraction activities: the digital cartography of marble quarries based on the Nuovo Catasto Estense maps (1821-1824)

Ronza Maria

Ville e processi di urbanizzazione: la collina del Vomero nella città di Napoli. La cartografia storica per il cultural planning
Villas and urbanization: the case of Vomero Hill (Naples). The role of historical cartography in the cultural planning

De Felice Pierluigi

La Regula benedettina e gli insediamenti monastici. Il fondamento di una rete per lo sviluppo del turismo religioso nella provincia di Frosinone
The Benedictine Regula and the monastic settlements. The foundation of a network for the development of religious tourism in the province of Frosinone

Battino Silvia, Donato Carlo

Una analisi esplorativa, spaziale e di perfomance economica, delle imprese di lavorazione del caffè nell’Europa comunitaria
An exploratory, spatial and economic performance analysis of the coffee companies in EU

Piovan Silvia E., Maugeri Elena, Hodgson Michael E., Luconi Stefano

I percorsi delle armate del generale Sherman attraverso le aree umide del South Carolina (1865)
The paths of general Sherman’s army through the wetlands of South Carolina (1865)

Valent Gianmaria, Ferrarese Francesco

Comparazione di due approcci GIS nello studio dei cambiamenti demografici del post-sisma aquilano
Comparison of two GIS approaches for the study of the demographic change in the post-earthquake in L’Aquila

Browse

Recent Submissions

Now showing 1 - 5 of 9
  • Publication
    Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 159
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2017)
      226  1935
  • Publication
    Comparazione di due approcci GIS nello studio dei cambiamenti demografici del post-sisma aquilano
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2017)
    Valent, Gianmaria
    ;
    Ferrarese, Francesco
    L’articolo presenta la comparazione di due diversi approcci di dasymetric mapping, applicati ai cambiamenti demografici nella città dell’Aquila e nel territorio circostante in seguito al terremoto del 2009. I due approcci considerati sono l’Interpolazione Areale Ponderata (IAP) e l’Intelligent Dasymetric Mapping (IDM) così come implementato in un plugin per ArcMap dall’Agenzia statunitense per la Protezione dell’Ambiente (EPA). La comparazione ha il duplice scopo di confrontare i risultati numerici e cartografici ottenuti e di valutare le caratteristiche proprie dei due metodi, considerando gli ambiti applicativi, la portabilità fra diversi software GIS, le possibilità di controllo da parte dell’operatore. Le conclusioni mostrano che sotto il profilo dei risultati ottenuti i due metodi sono sostanzialmente analoghi, ma la IAP consente un maggior controllo di tutti i passaggi da parte dell’utente ed è applicabile con qualsiasi software GIS, sia commerciale che open source.
      409  893
  • Publication
    I percorsi delle armate del generale Sherman attraverso le aree umide del South Carolina (1865)
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2017)
    Piovan, Silvia E.
    ;
    Maugeri, Elena
    ;
    Hodgson, Michael E.
    ;
    Luconi, Stefano
    La marcia dell’esercito del Generale Sherman in Georgia e in South Carolina durante la Guerra Civile Americana è ricordata soprattutto per il saccheggio e la devastazione da parte delle sue armate nell’obiettivo di Sherman di porre fine alla guerra. Quelli che sono ancora poco conosciuti sono i tragitti individuali delle sue cinque armate attraverso il South Carolina e, in particolare, i loro percorsi attraverso le zone umide ed i fiumi. Questo articolo offre una sintesi dei percorsi fatti dalle cinque unità sotto il comando di Sherman in South Carolina. Tale ricostruzione è stata effettuata con l’ausilio delle memorie di Sherman e dell’analisi di una carta storica. È stato ricavato un database GIS delle zone umide e dei fiumi che rappresentavano il paesaggio nel 1865 lungo i vari percorsi, costruito attraverso la modifica, su base storica, del database contemporaneo National Wetlands Inventory. È stata infine condotta un’analisi dell’intersezione tra i percorsi degli eserciti e le zone umide del South Carolina. I risultati di questo approccio geo-storico integrato dall’utilizzo di un GIS mostrano come le armate abbiano mediamente percorso circa il 20% del loro tragitto su diversi tipi di aree umide, con una preponderanza per le paludi con foreste e arbusti. La cavalleria attraversò il più breve percorso su aree umide in quanto il suo tragitto era il più interno nell’entroterra e lontano dalla pianura costiera caratterizzata da numerose aree palustri.
      445  631
  • Publication
    Una analisi esplorativa, spaziale e di perfomance economica, delle imprese di lavorazione del caffè nell’Europa comunitaria
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2017)
    Battino, Silvia
    ;
    Donato, Carlo
    L’articolo evidenzia l’importanza delle torrefazioni nell’ambito della Global Value Chain del caffè e propone un’analisi esplorativa della distribuzione spaziale di queste imprese a livello statale e di NUTS. Altresì, considerando gli insiemi aziendali collegati a tali ripartizioni, il lavoro sottolinea alcune loro peculiarità economico-finanziarie quali il Fatturato, il Margine Operativo Lordo (MOL%) e la Redditività del Capitale Proprio (ROE%), evidenziati dai bilanci aziendali presenti nella Banca dati fattuali Amadeus. L’articolo, assieme ad un generale esame del contesto europeo-comunitario, avanza un esplicativo corredo cartografico.
      304  1195
  • Publication
    La Regula benedettina e gli insediamenti monastici. Il fondamento di una rete per lo sviluppo del turismo religioso nella provincia di Frosinone
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2017)
    De Felice, Pierluigi
    Il monachesimo benedettino, che trova nella provincia di Frosinone la sua genesi, ha segnato, a partire dalla sua fondazione nel medioevo, il paesaggio costellandolo di segni materiali e di valori intangibili che ancora oggi persistono nel paesaggio sebbene non vengano debitamente riconosciuti e valorizzati. A partire da un’analisi geografica quali-quantitativa, tenuto conto del profilo geostorico della provincia di Frosinone, si propone un modello di itinerario turistico di tipo religioso che trova nella Regula di san Benedetto il suo significato profondo. L’itinerario, riassegnando il giusto valore al paesaggio della fede monastica, vuole offrire una fruizione più consapevole dei diversi beni legati al monachesimo benedettino che possono, anzi, devono diventare attrattori privilegiati per lo sviluppo turistico in questa provincia particolarmente fragile da un punto di vista economico, sociale e anche culturale.
      374  526