Visioni LatinoAmericane 12 (2015)

Details

Visioni Latino Americane è la rivista del Centro studi per l’America Latina (Csal) dell’Università degli studi di Trieste. È una pubblicazione semestrale, internazionale e interdisciplinare che si propone come forum di discussione, riflessione e approfondimento delle problematiche che interessano i Paesi dell’America Latina. Il Csal afferisce al Dipartimento di studi umanistici ed è membro del Consejo europeo de investigaciones sociales de América Latina (Ceisal). Pubblica due numeri all’anno con cadenza semestrale (gennaio e luglio) in italiano, spagnolo o portoghese. Le proposte di pubblicazione (tra 5.500 e 8.500 parole) vengono sottoposte al vaglio della direzione e alla valutazione di almeno due referee anonimi italiani e/o stranieri; dovranno pervenire con un anticipo di almeno 5-6 mesi rispetto alla data prevista per la pubblicazione accompagnate da un abstract in italiano, spagnolo e inglese di non oltre 70 parole.

Latin American Visions is a journal published by the Center for Latin America Studies (Csal), University of Trieste. It is a biannual international and interdisciplinary publication that serves as a forum for discussing, reflecting and analyzing issues related to Latin American nations. The Center is supported by and operates within the Department of Humanities and is a member of the Consejo Europeo de Investigaciones Sociales de América Latina (Ceisal). The journal is published twice a year, every six months (January and July) in Italian, Spanish or Portuguese. All submissions (between 5,500 and 8,500 words) are subject to review by the Editor and by two anonymous referees, from Italy or abroad, and should be sent at least 5-6 months prior to publication date together with an abstract, in Italian, Spanish and English, not exceeding 70 words.

Direzione/Editor:
Francesco Lazzari (Università di Trieste) flazzari@units.it

Comitato scientifico/Advisory board:
Eleonora Barbieri Masini (Università Gregoriana, Roma), Daniele Benzi (Flacso, Ecuador), Laura Capuzzo (Ansa, Trieste), Anna Casella Paltrinieri (Università Cattolica, Milano), Pierangelo Catalano (Università di Roma La Sapienza, Segretario generale dell'Assla), Roberto Cipriani (Università Roma Tre), Maria das Graças Pinto de Britto (Universidade Federal de Pelotas), Fernando Antônio de Araújo Sá (Universidade Federal de Sergipe), Pierpaolo Donati (Università di Bologna), Simeón Gilberto Giménez Montiel (Universidad nacional autónoma de México), Giuliano Giorio (Università di Trieste, Presidente dell’Assla), Alberto Marradi (Università di Firenze), João Marcelo Martins Calaça (Tribunal regional do trabalho, Rio de Janeiro), Alberto Merler (Università di Sassari), Michinobu Niihara (Chuo University, Tokyo), Ana Cecilia Prenz Kopusar (Università di Trieste), Gianpaolo Romanato (Università di Padova), Mario Sartor (Università di Udine)

Redazione/Editorial board:
Luca Bianchi, Francesco Lazzari, João Marcelo Martins Calaça (portoghese/portuguese), Elisa Perego (inglese/english), Ana Cecilia Prenz Kopusar (spagnolo/spanish), Veronica Riniolo, Tristano Volpato

Codice etico

Referee

Browse

Recent Submissions

Now showing 1 - 5 of 11
  • Publication
    El Salvador verso la pianificazione di città e territori: un’esperienza partecipativa pilota a Santa Marta
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2015)
    Ciaffi, Daniela
    ;
    Mela, Alfredo
    Gli Autori descrivono un'esperienza di cooperazione allo sviluppo avviata nel 2008 da Psicologi nel mondo in un villaggio salvadoregno. Un progetto di ricerca-azione sui temi del benessere psicologico, il cui scopo è dar luogo a un'esperienza di pianificazione partecipativa realizzata in collaborazione con il Politecnico di Torino. Le riflessioni teoriche sul rapporto interdisciplinare tra psicologia e pianificazione si ancorano a uno studio di caso locale, la piccola comunità di Santa Marta, in un Paese, El Salvador, che spinge città e territori verso la pianificazione.
      959  1060
  • Publication
    El defensor del pueblo en América Latina
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2015)
    Constenla, Carlos
    Secondo l'Autore il difensore del popolo è l'elemento più importante dell'attuale costituzionalismo. Considera la valorizzazione universale data alle sue origini e ne rivendica le radici romaniste attraverso le esperienze di Portogallo e Spagna. Ne identifica il percorso storico, le caratteristiche in America Latina e le differenze con l'ombudsman. Si sofferma sulla sua natura giuridica e ne traccia un bilancio critico.
      1210  2982
  • Publication
    Análisis del régimen de subcontratación o outsourcing en México
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2015)
    Fuentes Cortés, Héctor Miguel
    L'Autore riflette sui processi di subappalto o outsourcing come modo attraverso il quale le aziende possono acquisire risorse umane. Analizza le regole e i principi giuridici che mettono in discussione l'efficacia di questo nuovo provvedimento legislativo all'interno dell'ordinamento giuridico positivo, concepito come strumento di flessibilità per i datori di lavoro messicani. Mostra gli svantaggi nell'adozione di questa misura, strategia politica che deriva dalla globalizzazione economica degli ultimi decenni.
      2722  5960
  • Publication
    La comunidad sino-cubana de Centro Habana. Elementos de historia y cultura en el contexto actual indigene
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2015)
    Volpato, Tristano
    L’Autore analizza la presenza culí a Cuba focalizzando due elementi centrali: l’arrivo cinese iniziato con il commercio di schiavi e l’“immigrazione volontaria” dei cinesi californiani. Partendo dall’analisi storica dei cinesi del “primo” e del “secondo arrivo”, l’Autore considera soprattutto le relazioni razziali e meticce tra popolazione asiatica e africana nel periodo a cavallo tra l’Ottocento e il Novecento, le attività commerciali del quartiere cinese e la tradizione culturale ancestrale promossa dal Casino Chung Wah. Evidenzia l’esclusività culturale culí e la sua capacità di adattarsi e meticciarsi nel suo manifestarsi quotidiano.
      956  1346
  • Publication
    Gli emigranti italiani in America Latina e la memoria dei luoghi
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2015)
    Mangone, Emiliana
    Convinta che i flussi migratori non possano essere evitati né rinchiusi nella sola sfera materiale, l’Autrice indaga la memoria dei luoghi d’origine degli emigranti italiani in America Latina. Il “luogo” è visto come la struttura sociale attraverso cui le persone possono acquisire la forza necessaria per affrontare e superare i “traumi” e le conseguenze dell’abbandono del Paese d’origine.
      1199  3474