Browse

Recent Submissions

Now showing 1 - 5 of 11
  • Publication
    Trasporti. Diritto, economia, politica n.90 (2003)
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2003)
      543  909
  • Publication
    ELENCO DEI COLLABORATORI
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2013-12-02)
      615  478
  • Publication
    RECENSIONI
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2003)
      529  429
  • Publication
    Luci ed ombre d'un trasporto su ruota in crisi
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2003)
    Nassimbeni, Loredana
    Molti temono che il famoso decreto “tagliaspese” possa bloccare o ridurre consistentemente il finanziamento, a tal proposito, diversi sindacati hanno richiesto di lasciare fuori i fondi per l'autotrasporto dal provvedimento in questione. A tale proposito si parla di un taglio del 50% del fondo acceso presso il Comitato centrale dell'Albo e destinato ai rimborsi autostradali da 77,5 milioni d'euro a 38. Ma le maggiori preoccupazioni si registrano a livello comunitario: non solo non è stato fissato il livello del gasolio professionale, ma si deve sottolineare che la tendenza della maggior parte dei Paesi è quella di non confermare gli sgravi ordinari.
      520  415
  • Publication
    Innovazioni nella certificazione dei marittimi e corrispondenti abilitazioni
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2003)
    Fregonese, Emanuela
    Talune categorie del personale marittimo devono essere in possesso di particolari titoli professionali, che attestano l'astratta idoneità ad esplicare le attività che esse intendono esercitare. Il Ministro dei trasporti, con proprio decreto, stabilisce i requisiti ed i limiti delle abilitazioni della gente di mare e ne disciplina la necessaria attività di certificazione (art. 123 cod. nav.). Numerosi sono stati i decreti ministeriali emanati per disciplinare i nuovi requisiti richiesti per ottenere le qualifiche professionali della gente di mare. Per portare alcuni esempi, si può ricordare il decreto 7 agosto 2001, istitutivo del comando all'uso del radar osservatore normale per il personale marittimo, che decreta la durata del corso in quarantacinque ore articolate in sei giorni, di cui almeno diciassette ore articolate in esercitazioni pratiche (art. 1).
      626  2120