Browse

Recent Submissions

Now showing 1 - 5 of 5
  • Publication
    Trasporti. Diritto, economia, politica n.92 (2004)
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2004)
      511  955
  • Publication
    Il trasporto combinato strada-mare sulle rotte con la Sicilia va potenziato e incentivato
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2004)
    Lo Bue, Giovanni
    Viene illustrato in modo succinto uno studio, commissionato dal Governo regionale siciliano, dell’ISTIEE che ha analizzato l’assetto del mercato dell’autotrasporto merci sulle percorrenze di lunga distanza per la Sicilia nella sua frammentazione. Sono presi in considerazione gli specifici problemi del bilanciamento dei flussi e dei tempi di resa e i motivi del debole richiamo del trasporto combinato strada-mare. Vengono pure esposte le strategie di incentivazione della regione siciliana con una annotazione che evidenzia che l’analisi svolta dimostra chiaramente che i servizi di trasporto combinato strada-mare non costituiscono un fattore rilevante di concorrenza con i servizi offerti dalle imprese ferroviarie sulle stesse relazioni.
      919  789
  • Publication
    Dal primo allunaggio alla conquista di Marte: l'importanza degli standard di sicurezza nelle missioni spaziali. Formidabili sfide a confronto
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2004)
    Antonini, Monica
    Viene analizzato il rapporto dell’uomo con lo spazio e la particolarità del ruolo-figura giuridica dell’astronauta ricordando l’esperienza dell’astronauta americano Linenger a bordo della stazione spaziale russa MIR. Si evidenzia l’estrema delicatezza delle missioni spaziali e la fragilità dell’essere umano attraverso le comunicazioni via e-mail che l’astronauta americano inviava quotidianamente al figlio. Si esaminano le varie fasi di una missione nello spazio e successivamente si passa all’esposizione dell’incidente occorso allo shuttle Columbia il 1 febbraio 2003 sopra il cielo degli Stati Uniti d’America. Si evidenzia che l’unico rimedio in grado di offrire protezione e sicurezza al personale delle missioni sono i costanti ed aggiornati controlli alla manutenzione di tutti i sistemi e di tutte le apparecchiature. Di seguito si ricorda che all’epoca i bilanci (e la mancanza di coraggio) sembravano impedire grandi scelte e che “l’atrofia burocratica” e la “cultura della compiacenza” condizionarono i dirigenti che non vollero vedere tre frammenti di isolante termico che, durante il decollo, si staccarono dal serbatoio e incrinarono l’ala. Si passa ad affermare che il prezioso apporto alla costruzione dell’ordinamento giuridico marittimo-aeronautico proposta dalla “scuola di Trieste” viene a fungere da ineludibile premessa sistematica idonea anche a sostanziare gli ulteriori svolgimenti della “figura ordinale” del diritto cosmico. Continua ribadendo che la sicurezza è il presupposto per ogni tipo di trasporto e che l’aspetto pubblicistico della sicurezza nel settore della navigazione marittima ed aerea spiega perché accanto a discipline che hanno come specifico obbiettivo la tutela della persona, molti istituti tesi alla attuazione del commercio marittimo garantiscano, indirettamente, la salvaguardia del “valore uomo”. Quindi la sicurezza, posta a presidio e garanzia di un bene assoluto quale la vita, dovrebbe costituire la preziosità di un valore da tenere sempre in considerazione senza attendere il verificarsi di traguardi di successo come quelli odierni , ed, a fortiori, non successivamente ad avvenimenti tragici, quasi per compensare rimorsi incolmabili.
      1109  788
  • Publication
    Conflict of laws in the carriage of goods by sea (Uniform substam reègimes and private international law)
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2004)
    Di Gennaro, Stefano
    Being English courts not entitled to apply foreign lois de police under art.7(1) of the Convention, it is essential, to avoid the ‘gost’ of the Vita Food Products decision, to recognize once for all that choice, express or implied, of English law as the law governing the contract means the whole English law, and not, only, part of it. The carriage of goods by sea has been, since the first half of the last century, one of the fields where the unification efforts have been more successful, due to the fact that contract, together with the sale , can be said to represent one of the situations more likely to give rise to a problem of conflict of law. The international harmonization has been achieved through the adoption, by the biggest part maritime countries, of a uniform substantive law, regulating some of the most important aspects of the contract carriage of goods by sea, known as The Hauge Rules or, in their 1968 amended version, as The Hauge/Visby Rules.
      2139  1313
  • Publication
    Il nuovo ed antico “Diritto marittimo economico”
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2004)
    Querci, Francesco Alessandro
    Dopo un breve excursus storico antropologico del diritto marittimo l’autore passa ad esaminare l’impresa armatoriale come istituzione sia dal punto di vista economico sia dal punto di vista della scienza giuridica. Si evidenzia che il complesso dei rapporti patrimoniali e il potere di comando, che mettono capo all’armatore proprio in funzione del contenuto diverso, l’uno che pertiene all’ordine patrimoniale, l’altro al fascio attribuzionale-istituzionale dell’impresa, vadano tenuti distinti. In chiusura viene evidenziato il fatto che con l’avvento di iternet la conclusione di contratti a distanza non costituisce una deviazione dagli usi di diritto comune, ma è pratica frequente negli affari commerciali, quindi sia l’impresa armatoriale, sia tutto il fascio inarrestabile ed irriducibile di affari civili-commerciali corrono verso l’alveo di formazione di principi generali, propri del diritto comune marittimo.
      770  440