Traduzione, società e cultura - 02

Details

Università degli Studi di Trieste

Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori


TRADUZIONE, SOCIETÀ E CULTURA N°2 (1992)




Il secondo volume della collana Traduzione, società e cultura, contiene due saggi sulla traduzione specializzata di linguaggi settoriali dove l'aspetto comunicativo e l'intertestualità rivestono un'importanza fondamentale nel processo traduttivo: 'La traduzione del linguaggio medico: analisi contrastiva di testi di lingua italiana, inglese e tedesca' di Marella Magris e 'Il linguaggio politico non-ufficiale: il caso del Thatcherismo' di Magda De Vincentis.



Marella Magris, Magda De Vincentis




Browse

Recent Submissions

Now showing 1 - 3 of 3
  • Publication
    Traduzione, società e cultura - N. 2
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 1992)
    Magris, Marella
    ;
    De Vincentis, Magda
      1035  1925
  • Publication
    Il linguaggio politico non ufficiale: il caso del thatcherismo
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 1992)
    De Vincentis, Magda
    Il linguaggio politico, proprio perché strumento di comunicazione del dibattito politico e quindi specchio delle contraddizioni che lo caratterizzano, è spesso oggetto di studi, critiche, disquisizioni di vario tipo. In questo articolo verrà trattato nell'ottica della sua traducibilità, ma il contributo al suddetto 'dibattito sul dibattito' sarà molto specifico perché verrà presa in esame una componente particolare del linguaggio politico, e cioè del linguaggio politico britannico non ufficiale negli anni del governo Thatcher. Tuttavia le considerazioni che verranno fatte possono certo essere riferite anche ad altri contesti. In conclusione, la comprensione della terminologia politica non ufficiale è forse da ritenersi lo strumento più utile per una accurata traduzione. Se il traduttore non conosce l'uso intenzionale di un determinato termine, se non riesce a rintracciare il punto di partenza di un determinato gioco di parole, se non ha elementi per valutare la pregnanza connotativa di determinate unità semantiche e la loro rilevanza in un determinato testo piuttosto che in un altro, allora la traduzione sarà probabilmente insoddisfacente e faticosissima. La comprensione di questo tipo di linguaggio può infatti essere difficile quanto e più della sua traduzione. Il traduttore, perciò, come di consueto, è costretto ad essere un eccellente esegeta per riuscire ad essere anche soltanto un buon traduttore.
      1159  807
  • Publication
    La traduzione del linguaggio medico: analisi contrastiva di testi in lingua italiana, inglese e tedesca
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 1992)
    Magris, Marella
    ;
    Comunicazione medica
    ;
    Analisi contrastiva
    L'oggetto della presente trattazione è capire che cosa si intenda per linguaggio medico. Applicando la definizione più comune di linguaggio settoriale al caso specifico, possiamo dire che il linguaggio è un sottosistema del linguaggio naturale che viene utilizzato per la comunicazione tra specialisti della scienza medica. Tale sottosistema si distingue dal linguaggio generale e dagli altri linguaggi tecnici e scientifici per alcune caratteristiche, ossia per la scelta e l'uso di determinati mezzi sui piani morfosintattico, lessicale e testuale. Tutti gli autori che si sono occupati di linguaggio medico o dei linguaggi settoriali in generale sono concordi nell'affermare che il maggior elemento distintivo è rappresentato dal lessico. Di conseguenza lo studio dei linguaggi settoriali ha spesso trascurato, perlomeno sino a qualche tempo fa, l'aspetto morfosintattico concentrandosi sugli elementi distintivi più evidenti, ossia quelli lessicali. Si è pertanto deciso, in linea con i più recenti studi sui linguaggi settoriali, di non limitare l'analisi all'aspetto lessicale e terminologico, ma di estenderla anche agli altri aspetti morfosintattico e testuale che presentano numerose caratteristiche interessanti. Le osservazioni che verranno fatte nel corso della trattazione si riferiscono in parte al linguaggio medico in generale ed in parte al linguaggio medico di tre lingue determinate: italiano, tedesco ed inglese.
      10849  9908