07 Tigor. Rivista di scienze della comunicazione. A. III (2011), n. 2 (luglio-dicembre)

Home page rivista

Scarica il numero completo della rivista / Download issue full text

SOMMARIO

Presentazione

Stefano Favaro
La teoria della complessità sociale e il postmoderno nel diritto. Un esempio paradigmatico: la teoria della rappresentanza di Salvatore Pugliatti

Marco Cossutta
Interpretazione e diritto sociale. Note sulla mediazione giuridica

Daniela Infantino
L'amministratore di sostegno: uno strumento a tutela dei soggetti deboli, e non solo

Eleonora Cuberli
Cerimoniale di Stato. Un raffronto fra Italia e Giappone

Michela A. Calderaro
Evoluzione, stasi e regressione nei Dubliners di James Joyce

Eugenio Ambrosi
Beatles fans mark 40 years of Abbey Road. How the UK daily newspapers online commented the event

Enzo Marigonda
Requisiti e confini della pubblicità sociale

Ana Georgievska
Le emozioni e il linguaggio del corpo

Eugenio Ambrosi
Il Piano di Comunicazione di un progetto transnazionale. Il caso del progetto SEE – DiGi.Tv

Antonio Autorino, Giulio Benedetti, Leo Brattoli
Analisi e gestione della comunicazione: le nuove frontiere

Contributi del convegno “Energia per tutti: dono gratuito o frutto avvelenato? Aspetti tecnologici, etici e comunicativi” – Trieste, 24 maggio 2011

Gianfranco Battisti
Tra miracolo e catastrofe: il petrolio del Golfo

Giovanni Mauro
Alternative o necessarie? La strada delle rinnovabili per una “nuova” strategia energetica

Marino Andolina
Contaminazione ambientale. I problemi medici

Martina Busetti
Nuove evidenze geologiche nel Golfo di Trieste e lungo la sua costa: considerazioni in relazione alle proposte di insediamento di impianti strategici

Marino Valle
Sicurezza degli impianti energetici ed errori nell'iter procedurale autorizzativo

Mauro Messerotti
Energia pulita: le diverse sfaccettature della comunicazione

Alessandra Cislaghi
L’imperativo energetico: verso una positività possibile

Massimo Panzini
Considerazioni sull'esposizione al rischio in democrazia

Details

Nuova pagina 2

Tigor

Rivista di scienze della comunicazione

A. III (2011), n. 2 (luglio-dicembre)

Direttore responsabile:

Maria Stella Malafronte Venier

Registrazione Tribunale di Trieste di data 16 marzo 2009 n. 1190

Comitato scientifico:

Giampaolo Azzoni

(Università degli Studi di Pavia)

Giuseppe Battelli

(Università degli Studi di Trieste)

Giliberto Capano

(Università degli Studi di Bologna)

Michele Cortelazzo

(Università degli Studi di Padova)

Franco Fileni

(Università degli Studi di Trieste)

Maurizio Manzin

(Università degli Studi di Trento)

Comitato di redazione:

Eugenio Ambrosi, Gigliola Bridda, Marco Cossutta (direttore scientifico), Danilo Fum, Paolo Moro, Gemma Pastore, Federico Puppo, Gabriele Qualizza, Antonella Tafuri (direttore editoriale), Roberto Toffolutti, Maila Zarattini

Browse

Recent Submissions

Now showing 1 - 5 of 20
  • Publication
    Tigor: rivista di scienze della comunicazione
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2011)
      679  3970
  • Publication
    Considerazioni sull’esposizione al rischio in democrazia
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2011)
    Panzini, Massimo
    Il rischio fa parte della nostra vita quotidiana. Quello derivante dagli impianti di produzione di energia elettrica che utilizzano reattori nucleari dovrebbe essere condiviso con consapevolezza dai cittadini siano essi residenti negli Stati che ospitano queste centrali o in quelli che potrebbero risultare coinvolti dai danni derivanti da un possibile incidente. Le attuali forme di democrazia non si conciliano con i diritti di tutti i possibili stakeholder.
      866  928
  • Publication
    L’imperativo energetico: verso una positività possibile
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2011)
    Cislaghi, Alessandra
    Il testo propone una lettura della profonda trasformazione culturale in corso, a partire dal mutamento della percezione dello spazio relativa alla velocizzazione dei trasporti e delle comunicazioni. Lo spunto è dato dall’appello che fu lanciato da G. Anders contro i pericoli dell’era atomica: ora le condizioni sono mutate ma i rischi restano. Il loro annuncio non vuole però ridursi ad allarmismo, quanto piuttosto segnalare la condizione di necessario cambiamento come espressione della capacità tecnologica raggiunta e della coscienza inedita delle connessioni tra uso delle risorse energetiche e vita. Al soggetto umano, in quanto ragione incarnata, è affidato il compito di rifondare rapporti creativi con l’energia di cui dispone per vivere.
      758  890
  • Publication
    Energia pulita: le diverse sfaccettature della comunicazione
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2011)
    Messerotti, Mauro
    Il contributo analizza il ruolo della comunicazione in problematiche connesse con le fonti di energia, evidenziandone le criticità riguardo alle tecniche ed al contenuto informativo. In particolare, sono considerati gli stilemi “pulito” e “verde”, il cui impiego da parte di comunicatori e stakeholder è spesso distorto in modo non compatibile con un’informazione scientificamente corretta. Ne deriva che per creare consapevolezza e capacità critica qualsiasi società deve perseguire una comunicazione obiettiva e completa secondo lo stato dell’arte delle conoscenze scientifiche e deve rendere comprensibile ciascuna problematica anche a chi fosse privo di basi culturali.
      954  912
  • Publication
    Sicurezza degli impianti energetici ed errori nell’iter procedurale autorizzativo
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2011)
    Valle, Marino
    L’incidente catastrofico avvenuto presso la centrale nucleare di Fukushima, in Giappone, è di recente balzato all’attenzione della comunità internazionale per i macroscopici errori che le autorità giapponesi hanno commesso nella localizzazione e nella costruzione di tale centrale. Trieste, sul cui esiguo territorio sono già insediate operativamente ben 7 attività a rischio di incedente rilevante, è in questi giorni oggetto di valutazioni separate - per aggirare così le rigide procedure internazionali previste dalla normativa europea sulla Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) - per autorizzare altre 4 nuove attività a rischio di incedente rilevante: 2 rigassificatori di GNL (uno on-shore, nella zona industriale di Zaule, e uno off-shore, in mezzo al Golfo di Trieste), un metanodotto misto (terrestre e sottomarino) ed una centrale termoelettrica a turbogas, adiacente al rigassificatore. Con il presente contributo si vuole proporre uno spunto di riflessione per rappresentare il rischio che la forzatura delle procedure comporta per l’ambiente e per la sicurezza degli insediamenti antropici esistenti.
      963  1795