L'interpretazione nelle lingue dei segni: Aspetti teorici e pratici della formazione

Details

Gli ultmi anni hanno visto un fiorire di iniziative volte a diffondere una migliore conoscenza della Lingua dei Segni Italiana (LIS) e della cultura della minoranza sorda, evidenziano un crescente interesse a riguardo. Il presente volume contiene interventi, relativi alla formazione degli interpreti, proposti da studiosi e professionisti sordi e udenti. Vengono illustrati alcuni aspetti morfosintattici della LIS e si forniscono riflessioni comparative sulla didassi delle lingue orali e segnate. Il libro offre anche una panoramica dei lavori di ricerca sperimentale e teorica sull'interpretazione da e verso le lingue segniche. Vengono prese in esame la funzione, l'evoluzione e la formazione degli interpreti delle lingue segnate, con riferimenti a metodologie didattiche realizzate in altri paesi e proposte di iter formativi di vario livello applicabili alla realtà italiana. Nell'ambito dell'insegnamento accademico e della ricerca scientifica, vengono esaminati i vincoli imposti dalla normativa vigente, le iniziative già intraprese da alcuni atenei e le soluzioni ipotizzabili per una maggiore diffusione dello studio universitario e post-universitario della lingua italiana dei segni.

Browse

Recent Submissions

Now showing 1 - 5 of 12
  • Publication
    La LIS nei corsi universitari: riflessioni sulla situazione italiana
    (EUT-Edizioni Università di Trieste, 2000)
    Ricci Bitti, Pio E.
    L'università italiana, di tutto il sistema educativo nazionale, rappresenta il luogo dove non solo è più difficile l'accesso per i sordi, ma dove è più basso il livello di "cultura sulla sordità". Nelle università esiste in generale poca consapevolezza sulla "condizione" dei sordi; tanto meno esistono conoscenze consolidate sulle problematiche della comunicazione dei sordi ed in particolare sulla Lingua dei Segni. Fino ad oggi le sporadiche iniziative didattiche sulla LIS sono state attivate in alcuni atenei italiani all'interno o ad integrazione di insegnamenti ufficiali afferenti ad aree disciplinari diverse (linguistica, pedagogia, psicologia ecc.) sotto forma di seminari, corsi monografici ecc. Oggi con l'inserimento della disciplina "Lingua dei Segni" nell'ordinamento didattico universitario, si tratta di affrontare in modo coerente alcuni problemi concreti: - la Lingua dei Segni nei corsi di Laurea; - la formazione degli interpreti LIS; - la formazione alla LIS dei laureati. Una soluzione adeguata ed integrata di tali problemi non prescinde dalla necessità di incrementare in modo significativo conoscenze e competenze sulla LIS fra i sordi.
      1384  2705
  • Publication
    La disabilità uditiva nell'università: difficoltà e metodologia di approccio
    (EUT-Edizioni Università di Trieste, 2000)
    De Gasperi, Mimma
      868  2644
  • Publication
    Le attività della Mason Perkins Deafness Fund nella formazione di interpreti in Italia
    (EUT-Edizioni Università di Trieste, 2000)
    Radutzky, Elena
    La Mason Perkins Deafness Fund, svolge da più di dieci anni la sua attività in diversi campi inerenti all'educazione del bambino sordo, in particolare è stata molto attiva nel campo della formazione degli interpreti, uniche figure professionali che possono garantire ai giovani sordi un reale accesso ai contenuti scolastici e universitari. In collaborazione con la Commissione per gli Scambi Culturali tra l'Italia e gli Stati Uniti, la Mason Perkins Deafness Fund, ha offerto, a partire dal 1988, diversi workshops intensivi per interpreti, con docenti altamente qualificati provenienti dagli Stati Uniti, Paese con un'esperienza pluridecennale nel campo della formazione di interpreti. In previsione dell'apertura verso la Lingua dei Segni Italiana da parte del Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica, la Mason Perkins Deafness Fund ha organizzato nel giugno 1994 presso l'Università di Cassino, il primo e unico corso di formazione per i futuri docenti di tecniche di interpretariato. Nella relazione saranno illustrati i progetti futuri in base alle esigenze attuali di formazione e aggiornamento degli interpreti di Lingua dei Segni Italiana, anche nell'ottica dell'inserimento di questa lingua tra quelle oggetto di studio nelle Scuole Superiori di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori.
      1121  2523
  • Publication
    Curricolo formativo dell'interprete LIS: problemi attali e possibilità di soluzione
    (EUT-Edizioni Università di Trieste, 2000)
    Cortazzi, Maria Carmela
      930  2830
  • Publication
    Formazione e aggiornamento degli interpreti LIS
    (EUT-Edizioni Università di Trieste, 2000)
    Mazzoni, Laura
      909  626