OpenstarTs >
EUT-Libri >
Atti di convegni >
Diffusione delle conoscenze: Atti del XXI Congresso Nazionale di Speleologia >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/9081

Title: Monitoraggi microclimatici nella Grotta di Pertosa(provincia di Salerno), Gilberto Calandri
Authors: Calandri, Gilberto
Keywords: Alburni
Microclima ipogeo
Anidride carbonica
Grotta Dell’angelo
Hypogeal Microclimate
Carbon Dioxide
Issue Date: 2013
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Citation: Gilberto Calandri, "Monitoraggi microclimatici nella Grotta di Pertosa (provincia di Salerno)" in: Franco Cucchi e Pino Guidi (a cura di), "Diffusione delle conoscenze: Atti del XXI Congresso Nazionale di Speleologia, Trieste, 2-5 giugno 2011", Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste, 2013, pp. 333-337
Abstract: La Grotta di Pertosa (Grotta dell’Angelo) Cp1 è una delle più estese (svil. 3 km) cavità dell’Italia meridionale (la seconda per fruizione turistica). Nell’agosto 2002 nell’ambito di un programma di ricerche svolte con il Centro Regionale “E. de’ Medici” di Roseto Spulico Stazione (CS) avevamo, tra l’altro, effettuato tre serie di monitoraggi microclimatici (temperature e anidride carbonica) in varie parti del complesso (turistico e non). Si riporta la sintesi dei tre monitoraggi microclimatici. I tassi di anidride carbonica risultavano decisamente bassi (da 200 a 600 parti per milione, in parte simili all’esterno) in alcuni settori (es. Rami Turistico e Paradiso) con frequentazione turistica. Le concentrazioni maggiori (tra 900 e 1300 ppm) sono stati rilevati in zone frequentate solo occasionalmente.
The Grotta di Pertosa (Grotta dell’Angelo) Cp1 is one of the longest caves (devel. 3 km) of South Italy (second for sightseeing tours). In August 2002, during a program of researches carried out with Regional Centre ‘’E. de’ Medici”, Roseto Spulico Stazione (CS), we made, among other things, three series of microclimatic monitorings (temperatures and carbon dioxide) in different parts of the complex (tourist and not). We report the synthesis of the three microclimatic monitorings. The carbon dioxide percentages were decidedly low (200-600 ppm, in part like to outside) in some sectors ( for ex. Rami turistico e Paradiso), frequented by tourists. The highest concentrations (900-1300 ppm) were found in only occasionally frequented areas.
URI: http://hdl.handle.net/10077/9081
ISBN: 978-88-8303-502-9
Appears in Collections:Diffusione delle conoscenze: Atti del XXI Congresso Nazionale di Speleologia

Files in This Item:

File Description SizeFormat
55_Sessione-IX-Sessione-esplorazione-ricerca_Calandri.pdf1.31 MBAdobe PDFView/Open
View Statistics

This item is licensed under a Creative Commons License
Creative Commons

Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.