Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/10103
Title: Ἀθηναίων πολιτεία. Un falso Senofonte o un falso di Senofonte?
Authors: Serra, Giuseppe
Keywords: Costituzione degli AteniesiPs-SenofonteSenofonteVecchio OligarcaAteneConstitution of the AtheniansPs-XenophonXenophonOld OligarchAthen
Issue Date: 2014
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Giuseppe Serra, “Ἀθηναίων πολιτεία. Un falso Senofonte o un falso di Senofonte?”, in: Incontri di Filologia Classica, XII (2012-2013), pp. 161-189
Series/Report no.: Incontri di Filologia Classica
12 (2012-2013)
Abstract: 
La Costituzione degli Ateniesi tramandata sotto il nome di Senofonte viene generalmente
considerata, ormai da più di centocinquant’anni, un ritratto contemporaneo della realtà
che essa descrive: l’impero ateniese al suo apogeo. L’unico risultato unanimemente condiviso
di un simile approccio è stato il rifiuto della tradizionale paternità senofontea:
quanto alle altre questioni, come quella di una data precisa, del nome dell’autore e del significato
dell’opuscolo, le soluzioni proposte sono state tanto numerose quanto discordi.
In realtà questa Costituzione è soprattutto un’opera letteraria, e come tale dev’essere
esaminata. In epoca recente alcuni studiosi, come Roscalla e Hornblower, hanno riconosciuto
nell’ambiente letterario del IV secolo il luogo naturale della nostra Costituzione,
che perciò sarebbe non tanto un documento diretto dell’impero ateniese di V secolo,
quanto una sua rievocazione fittizia. L’autore di questo saggio, convinto della plausibilità
dell’ipotesi, ha tentato a sua volta di sostenere che l’opuscolo sia stato scritto, se non
proprio da Senofonte, certo nel IV secolo.

Since more than one and half a century the Constitution of the Athenians ascribed to
Xenophon by the ancient tradition is generally considered as a contemporary portrait of
the Athenian empire before 413 B.C., probably composed in the twenties of the V century,
obviously not by Xenophon. In fact the pamphlet is first of all a literary work and as such it
deserves to be considered. In recent years some scholars, as Roscalla and Hornblower, have
observed that the IV century literature gives the most natural background of the opusculum.
The present essay tries to argue the hypothesis that the (psuedo)xenophontean Constitution
may be a fiction written in the first decades of the IV century.
Type: Article
URI: http://hdl.handle.net/10077/10103
ISSN: 1827-4854
Appears in Collections:12. Incontri di filologia classica (2012-2013)

Files in This Item:
File Description SizeFormat
6_Serra.pdf244.69 kBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s) 10

1,210
checked on Feb 7, 2023

Download(s) 10

3,288
checked on Feb 7, 2023

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons