Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/10158
Title: Il concetto kantiano di "Weltklugheit". Una ricerca sulle fonti e il significato dell'Antropologia pragmatica
Authors: Skodler, Federico
Supervisore/Tutore: Martinelli, Riccardo
Issue Date: 11-Apr-2014
Publisher: Università degli studi di Trieste
Abstract: 
Il lavoro di tesi offre un’analisi dell’antropologia pragmatica di Kant considerata come dottrina della Weltklugheit (“prudenza mondana”). L'antropologia è detta appunto pragmatica in quanto si ritroverebbe all'intersezione tra dimensione mondana e prudenziale. La lettura proposta mira a precisare sia la collocazione dell’antropologia kantiana in rapporto alla morale, sia il suo specifico valore filosofico. Funge da presupposto una chiarificazione dell’origine e dello sviluppo dei concetti filosofici di “mondo” (Welt) e “prudenza” (Klugheit) nell’Illuminismo tedesco. L’ipotesi di lavoro è che in quell'epoca sia in corso un poderoso processo di secolarizzazione di alcune componenti culturali fondamentali, secolarizzazione particolarmente evidente nell’istanza pragmatica di Kant e riscontrabile appunto nel conio concettuale di Weltklugheit.
Ciclo di dottorato: XXV Ciclo
metadata.dc.subject.classification: FILOSOFIA
Description: 
2012/2013
Keywords: Kant
Antropologia pragmatica
prudenza
Weltklugheit
Baltasar Gracián
Language: it
Type: Doctoral Thesis
Settore scientifico-disciplinare: M-FIL/06 STORIA DELLA FILOSOFIA
NBN: urn:nbn:it:units-12585
Appears in Collections:Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche

Files in This Item:
File Description SizeFormat
SKODLER_phd.pdf5.32 MBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

726
checked on Jul 13, 2019

Download(s)

2,420
checked on Jul 13, 2019

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.