12 Tigor. Rivista di scienze della comunicazione e di argomentazione giuridica. A. VI (2014), n. 1 (gennaio-giugno)

Scarica il FullText
Home page rivista



SOMMARIO

Presentazione

Baldin Serena

Legal Status and Participatory Rights of Roma Minorities in Western Europe: Comparative Remarks

Colloca Stefano

Bioetica e scienza nell'informazione giornalistica. Un'analisi deontologica

Ambrosi Eugenio

La riforma delle funzioni disciplinari dell'Ordine dei Giornalisti un anno dopo: prime considerazioni

Suerz Monica

Luci ed ombre: il file sharing tra diritto d'autore e diritto alla privacy. Note sull'ordinanza n. 26161/2008 del tribunale di Roma — Sezione proprietà industriale ed intellettuale

Bilotta Bruno M.

La Funzione di indirizzo socio-normativo della Giurisprudenza o la funzione di indirizzo socio-propositivo della Giurisprudenza

Infantino Daniela

Riforma sulla filiazione. "Pillole" su cosa cambia

Chiaravalloti Sonia

La mediazione familiare come strumento alternativo di risoluzione dei conflitti: un laboratorio sperimentale sul territorio calabrese

Cossutta Marco

Intorno alla necessità di un nuovo diagramma delle fonti del diritto. Per un diritto di fonte giurisprudenziale

Mastroianni Ianni Rosaria

L'inclusione attraverso i diritti: verso un nuovo modello di cittadinanza

Martini Romano

Lavoro e proprietà privata: l'individualismo possessivo, la critica marxiana, il neoliberalismo. Appunti per una critica del presente

Tenuta Michele Fabio

La tensione tra diritto e morale nell'interpretazione dei principi giuridici: morale genealogica e morale dichiarata

Ugolini Beatrice

Quell'antica complicità tra male e folli

Scognamiglio Antonio

Il benchmarking nella pubblica amministrazione: misurazione delle performance, confronto e condivisione di esperienze e risorse per migliorare la qualità dei servizi offerti al cittadino

Zavatta Laura

La concezione dei diritti dell'uomo di Maritain

Cossutta Marco

Scienze sociali e sicurezza. Su un binomio di moderna origine

Baldin Serena

Recensione a M. Goodwin, P. De Hert (eds.), European Roma Integration Efforts — A Snapshot, Brussels University Press, Brussels, 2013, pp. 276

Details

Tigor

Rivista di scienze della comunicazione e di argomentazione giuridica

A. VI (2014), n. 1 (gennaio-giugno)

Direttore responsabile:

Maria Stella Malafronte Venier

Registrazione Tribunale di Trieste di data 16 marzo 2009 n. 1190

 

Comitato scientifico:

Giampaolo Azzoni

(Università degli Studi di Pavia)

Giuseppe Battelli

(Università degli Studi di Trieste)

Giliberto Capano

(Università degli Studi di Bologna)

Michele Cortelazzo

(Università degli Studi di Padova)

Franco Fileni

(Università degli Studi di Trieste)

Maurizio Manzin

(Università degli Studi di Trento)

Comitato di redazione:

Eugenio Ambrosi, Gigliola Bridda, Marco Cossutta (direttore scientifico), Danilo Fum, Paolo Moro, Gemma Pastore, Federico Puppo, Gabriele Qualizza, Antonella Tafuri (direttore editoriale), Roberto Toffolutti, Maila Zarattini

Browse

Recent Submissions

Now showing 1 - 5 of 18
  • Publication
    Scienze sociali e sicurezza. Su un binomio di moderna origine
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2014)
    Cossutta, Marco
    Il breve saggio richiama alcuni aspetti della fondazione della prospettiva politica e giuridica moderna, che vede proprio nella paura la principale fonte di legittimazione del potere sovrano; paura che nel corso dei secoli ritrova sempre nuove ed efficaci declinazioni
      636  957
  • Publication
    La concezione dei diritti dell'uomo di Maritain
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2014)
    Zavatta, Laura
    La filosofia politico-giuridica, detta umanistica, di Maritain e il regime repubblicano delineato nelle sue opere, identificano i tratti della nuova democrazia che, secondo il pensatore di Parigi, occorre realizzare in risposta e come antidoto all’epoca in cui scrisse I diritti dell’uomo e la legge naturale, segnata dalla sciagura dei totalitarismi europei. Per il filosofo francese è essenziale recuperare l’importanza del diritto naturale, un’eredità del pensiero classico e del pensiero cristiano screditato, ormai, presso la maggior parte dei giuristi contemporanei, specie quelli della scuola positivistica, mettendo in evidenza come la legge non scritta, o il diritto naturale, altro non sia che un ordine o una disposizione che la ragione può scoprire e secondo la quale la volontà deve agire per accordarsi ai fini necessari dell’essere umano. La legge naturale può definirsi una legge morale che ha in sé un ordine giuridico virtuale e che si concretizza nei vari ordinamenti giuridici positivi pur non essendo il contraltare della legge positiva, ma costituendone il dinamismo intrinseco ed il superamento continuo per la realizzazione del bene comune. Il bene comune si incarna nella buona vita umana della moltitudine e promuove, sotto pena di snaturare se stesso, lo sviluppo delle virtù dei cittadini nel riconoscimento dei loro diritti fondamentali. Su di essi si fonda l’amicizia civile che è l’equivalente naturale e temporale di quella che, a livello spirituale e soprannaturale, il Vangelo chiama amicizia fraterna, e che può rappresentare la vera spinta promotrice della civitas e la ragione propria della pace civile.
      1332  4753
  • Publication
    Il benchmarking nella pubblica amministrazione: misurazione delle performance, confronto e condivisione di esperienze e risorse per migliorare la qualità dei servizi offerti al cittadino
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2014)
    Scognamiglio, Antonio
    I sistemi di benchmarking e la misurazione delle performance sono gli approcci più comuni per la valutazione dei servizi nel settore pubblico. Negli ultimi anni, a seguito della diffusione delle teorie sul New Public Management, si è data molta enfasi a concetti quali efficacia, efficienza ed economicità nel medio-lungo termine. Il benchmarking e la valutazione delle performance sono due strumenti fondamentali per migliorare i processi decisionali. La pressione demografica e finanziaria coincide con un periodo di crescente domanda di servizi dovuta alla crisi socioeconomica. Per rispondere a questa sfida sociale, il miglioramento degli stessi è un fattore importante e gli strumenti del benchmarking rappresentano un approccio metodologico chiave per il raggiungimento di questo obiettivo.
      1763  3061
  • Publication
    Quell'antica complicità tra male e folli
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2014)
    Ugolini, Beatrice
    Di fronte, in particolare, ai crimini dei serial killer, ma anche dei pedofili, irrompe la contraddizione che, in qualche modo, mina alla base il concetto di imputabilità: perché, sebbene psichicamente disturbati, questi soggetti sono imputabili e altri, analogamente malati, vengono, invece, ritenuti non imputabili? Le possibili risposte a questa domanda chiamano in causa la remota, e quanto mai attuale, correlazione filosofica tra male e follia.
      878  1541