Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/11005
Title: Precursors of mathematics learning: identification and intervention
Authors: Costa, Hiwet Mariam
Supervisore/Tutore: Passolunghi, Maria Chiara
Issue Date: 20-Apr-2015
Publisher: Università degli studi di Trieste
Abstract: The studies presented in this thesis contribute to the growing body of knowledge regarding the relationships between domain general precursors, domain specific precursors and mathematical learning. Given the previous inconsistent results about the link between ANS acuity and mathematical abilities (i.e. Kolkman et al., 2013) we were interested in the investigation of the relation between the ANS and early mathematics abilities in preschool years. This relationship was explored by using two different approaches: in Chapter 2 the relationship between ANS and different mathematical measures, measured concurrently, were investigated; Chapter 3 examined the possibility to improve the ANS abilities in preschool children by using intensive adaptive training over a relatively short period. Moreover, the transfer effects of the training on mathematical abilities were also examined. The second aim of this dissertation concerned the potential role played by STM and WM skills in supporting domain-specific precursors of mathematics. The few studies that considered the role of WM in simple quantity comparison abilities did not provide a strong basis for any firm conclusions on such a relationship (Mussolin, Nys, Leybaert, & Content, 2012; Soltész, Szűcs, & Szűcs, 2010) since they didn’t assess all of the WM components. Chapter 2 focuses on uncovering which specific WM component is involved in non-symbolic approximate quantity comparison processing in the preschool age. Moreover, in ordered to further explore the relationship between WM abilities and ANS, Chapter 3 investigated whether training focusing on the improvement of ANS abilities produced a far-transfer effect on WM abilities. Several studies found that WM abilities are related to overall mathematical skills (Gersten et al., 2005; Jordan et al., 2006; Passolunghi & Lanfranchi, 2012), therefore Chapter 4 investigated a possible causal relationship between domain-general working memory abilities and domain-specific numerical competence through a training study during the preschool years. The third aim of this dissertation was to explore the malleability of cognitive precursors of mathematical learning. In Chapter 3, the possibility to improve ANS abilities was investigated, whereas Chapter 4 aimed to verify and compare the effects on early numerical competence of two types of training. One type of training focused on the enhancement of domain-general precursors, working memory abilities; while the other focused on the enhancement of domain-specific precursors, early numeracy abilities. In the field of intellectual disabilities, some studies suggested that WM skills of children with neurodevelopmental disorders (like Down’s syndrome) tend to be impaired and very poor compared to typically developing children of a similar mental age (Gathercole & Alloway, 2006). In Chapter 5, the efficacy of a school-based visuo-spatial WM training on STM and WM skills for two individuals with DS was examined. The main findings emerging from overall studies and limitations, future directions and implications of the research are finally discussed in Chapter 6.  
Gli studi presentati in questa tesi forniscono nuovi risultati riguardo la relazione tra precursori dominio-generali e precursori dominio-specifici dell’apprendimento matematico. Le ricerche che si sono occupate di indagare la relazione tra Approximate Numer System (ANS) e abilità matematiche finora hanno prodotto risultati contrastanti (Kolkman et al., 2013). Ci siamo quindi interessati ad approfondire lo studio della relazione tra ANS e matematica in età prescolare utilizzando due diversi approcci. Nel capitolo 2 è stato indagata la relazione tra ANS e diverse abilità matematiche, misurati contemporaneamente. Nel Capitolo 3 è stata indagata la possibilità di potenziare le abilità di ANS in bambini in età prescolare, utilizzando un training intensivo per un periodo relativamente breve. Inoltre, sono stati esaminati gli effetti del training di ANS sulle abilità matematiche. Il secondo obiettivo di questa tesi è stato quello di indagare il ruolo svolto della memoria a breve termine e della memoria di lavoro nello sviluppo dei precursori dominio-specifici dell’apprendimento matematico. I pochi studi che hanno considerato la relazione tra abilità di memoria e abilità di confronto di quantità non sono giunti a conclusioni certe su tale relazione in quanto non hanno analizzato in maniera completa il ruolo svolto da ogni componente della memoria di lavoro (Mussolin, Nys, Leybaert, & Content, 2012; Soltész, Szűcs, & Szűcs, 2010). Con lo studio descritto nel Capitolo 2 abbiamo voluto indagare quale specifica componete della memoria di lavoro sia coinvolta nel processo di comparazione di quantità in età prescolare. Inoltre, per analizzare ulteriormente tale relazione nel Capitolo 3 abbiamo indagato l’effetto, sulle abilita di memoria di lavoro, di un training focalizzato sul potenziamento delle abilità di ANS. Dato che diversi studi confermano la relazione tra memoria di lavoro e abilità matematiche (Gersten et al., 2005; Jordan et al., 2006; Passolunghi & Lanfranchi, 2012), nel capitolo 4 abbiamo esaminato la possibile relazione causale tra le capacità dominio-generali di memoria di lavoro e precursori dominio-specifici (abilità matematiche precoci) tramite uno studio di training in età prescolare. Il terzo obiettivo di questa tesi è stato quello di esplorale la malleabilità dei precursori cognitivi dell’apprendimento matematico. Nel Capitolo 3 è stata indagata la possibilità di potenziare le abilità di ANS mentre nel capitolo 4 abbiamo voluto verificare l’efficacia di due diversi tipi di training sul potenziamento della abilità matematiche in età prescolare. Il primo training era focalizzato sul potenziamento della memoria di lavoro (precursore dominio-generale) mentre il secondo training era focalizzato sul potenziamento delle abilità matematiche precordi (precursore dominio-specifico). Gli studi nel campo delle disabilità intellettive, suggeriscono che le competenze di memoria di lavoro di bambini con disturbi dello sviluppo neurologico (come la sindrome di Down) tendono ad essere compromesse e molto scarsa in confronto alle abilità di memoria di bambini con sviluppo tipico ma stessa età mentale (Gathercole e Alloway, 2006). Nel capitolo 5, è stata indagata l'efficacia di un training di memoria di lavoro visuo-spaziale sulle abilità di memoria a breve termine e di memoria di lavoro di due persone con sindrome di Down. I principali risultati della tesi, le direzioni future e le implicazioni delle ricerche sono state discusse nel Capitolo 6.
Ciclo di dottorato: XXVII Ciclo
metadata.dc.subject.classification: SCUOLA DI DOTTORATO DI RICERCA IN NEUROSCIENZE E SCIENZE COGNITIVE - indirizzo PSICOLOGIA
Description: 2013/2014
Keywords: Working Memory
Approximate Number System
Mathematical precursors
Cognitive training
Preschool
Down syndrome
Language: en
Type: Doctoral Thesis
Settore scientifico-disciplinare: M-PSI/04 PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E PSICOLOGIA DELL'EDUCAZIONE
NBN: urn:nbn:it:units-13903
Appears in Collections:Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche

Files in This Item:
File Description SizeFormat
Hiwet Mariam Costa.pdfTesi Dottorato2.78 MBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

688
checked on Apr 10, 2019

Download(s)

618
checked on Apr 10, 2019

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.