Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/11693
Title: LA CARTOGRAFIA NELLA VALORIZZAZIONE DEI BENI NATURALI E CULTURALI: IL CASO DI STUDIO DELLA CINTA MURARIA DELLA CITTÀ DI VERONA
THE MAPS IN THE ENHANCEMENT OF NATURAL AND CULTURAL ASSETS: THE CASE STUDY OF THE CITY WALLS OF VERONA
Authors: Poli, Emanuele
Issue Date: 2012
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Emanuele Poli, "LA CARTOGRAFIA NELLA VALORIZZAZIONE DEI BENI NATURALI E CULTURALI: IL CASO DI STUDIO DELLA CINTA MURARIA DELLA CITTÀ DI VERONA = THE MAPS IN THE ENHANCEMENT OF NATURAL AND CULTURAL ASSETS: THE CASE STUDY OF THE CITY WALLS OF VERONA", in: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia - Supplemento, 144-145-146 (2012), pp. 129-139
Series/Report no.: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia
144-145-146
Abstract: “La cartografia è l’insieme degli studi e delle operazioni scientifiche, artistiche e tecniche che si svolgono a partire dai risultati delle osservazioni dirette o dalla utilizzazione di una documentazione, al fine di elaborare ed allestire carte, piante e altri modi d’espressione, nonché al fine del loro uso” (Associazione Internazionale di Cartografia, 1966). Si profila così da questa definizione la possibilità di affidare quindi la salvaguardia del territorio, oltre che ad interventi di natura vincolistica ai sensi della legislazione vigente in materia di tutela storico-artistica e paesaggistica, anche e soprattutto ad un’oculata pianificazione urbanistica, che mirasse alla conservazione non solo del “monumento”, ma anche del contesto territoriale di appartenenza. Sulla base di queste premesse e con il fine di conoscere e documentare gli elementi da tutelare, si rende quindi necessaria l’individuazione, la catalogazione e la relativa rappresentazione cartografica di tutti i beni storici presenti in un territorio: ne è un esempio significativo, la cinta muraria della città di Verona. Le mappe della cinta muraria che si stanno valorizzando, realizzando e installando, hanno lo scopo pratico di informare ma anche l’ambizione di “orientare” l'interesse di Verona verso il recupero delle sue stesse mura. Tale saggio ha provato ad evidenziare proprio quel legame che può e che dovrebbe esserci tra un territorio ed il proprio patrimonio e allo stesso tempo ho cercato di mettere in risalto la centralità che assume la funzione della valorizzazione di un bene culturale e naturale nell’ambito dello sviluppo locale.
URI: http://hdl.handle.net/10077/11693
ISSN: 2282-472X
Appears in Collections:Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 144-145-146

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
Poli.pdf459.77 kBAdobe PDFView/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

278
Last Week
1
Last month
5
checked on Oct 22, 2018

Download(s)

495
checked on Oct 22, 2018

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons