Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/11746
Title: LA FORTEZZA DI ORADEA (ROMANIA) NEL 1598 TRA CARTOGRAFIA E CRONACA. FIAMMINGHI E ITALIANI DESCRIVONO LA CITTÀ
THE FORTRESS OF ORADEA (ROMANIA) IN 1598, BETWEEN CARTOGRAPHY AND CHRONICLE. FLAMINGS AND ITALIANS DESCRIBE THE CITY
Authors: Badiali, Federica
Ilies, Dorina Camelia
Issue Date: 2011
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Federica Badiali, Dorina Camelia Ilies, "LA FORTEZZA DI ORADEA (ROMANIA) NEL 1598 TRA CARTOGRAFIA E CRONACA. FIAMMINGHI E ITALIANI DESCRIVONO LA CITTÀ = THE FORTRESS OF ORADEA (ROMANIA) IN 1598, BETWEEN CARTOGRAPHY AND CHRONICLE. FLAMINGS AND ITALIANS DESCRIBE THE CITY", in: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia - supplemento, 143 (2011), Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste, 2011, pp. 151-165
Series/Report no.: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia
143
Abstract: 
Il paesaggio urbano di Oradea, città della Romania nord occidentale, vicina al confine
ungherese, è fortemente caratterizzato ancora oggi dalla presenza di una grande fortezza
rinascimentale opera di architetti italiani. La fortezza di Oradea è la testimonianza
più evidente dello stretto rapporto tra questa città e l'Italia dal XII al XVII secolo: un
solido legame nato per motivi religiosi, e rafforzatosi per fronteggiare gli assedi turchi.
Fino dal momento della fondazione della fortezza, nucleo più antico della città, i corsi
d'acqua sono stati l'elemento qualificante e vincolante del paesaggio urbano di Oradea,
condizionando dapprima la scelta del luogo più adatto e, successivamente, orientando
lo sviluppo urbanistico; inoltre la possibilità di utilizzare i fiumi per il trasporto delle
merci e per azionare mulini ed opifici ha direttamente influenzato lo sviluppo socioeconomico
della città.
Attraverso il confronto di materiale cartografico e documentario cinque-seicentesco in
gran parte inedito (piante e vedute prospettiche della città e della fortezza e cronache
dell'epoca) è stato possibile ricostruire e comprendere lo sviluppo del paesaggio urbano
della città di Oradea.

The urban landscape of Oradea, a city in northwestern Romania, near the Hungarian
border, is still strongly characterized by the presence of a great Renaissance fortress
designed by Italian architects. The fortress of Oradea is the most evident evidence of
the close relationship between this city and Italy from the XII to the XVII century: a
strong connection that came on religious grounds, and strengthened to face the
Turkish sieges.Starting from the moment of the foundation of the fortress, the most ancient nucleus
of the city, rivers have been the defining element of the urban landscape of Oradea,
influencing at first the choice of the the most suitable place and then orienting the
urban development; also the possibility to use rivers to transport goods and drive
mills and factories, has directly influenced the socio-economic development of the
city.
Through the comparison of cartographic and documentary materials of the XV-XVII
century (plants and perspective views of the city and the fortress, and chronicles),
largely unpublished, it was possible reconstruct and understand the urban landscapes
development of the city of Oradea.
Type: Article
URI: http://hdl.handle.net/10077/11746
ISSN: 2282-472X
Appears in Collections:Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 143

Files in This Item:
File Description SizeFormat
Badiali_Ilies.pdf7.48 MBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s) 50

691
checked on Jun 29, 2022

Download(s) 20

1,381
checked on Jun 29, 2022

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons