Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/11790
Title: Balloon Mapping come metodologia low-cost per ricerche geografiche e archeologiche
A low-cost methodology for geographical and archaeological research: the Balloon Mapping
Authors: Mauro, Giovanni
Keywords: balloon mappingpallone aerostaticosistemi di controllosistemi di sospensionefotocamere,archeologiadroniballoon mappingballooncontrol systemsuspension systemscamerasarcheologydrones
Issue Date: 12-Nov-2015
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Giovanni Mauro, "Balloon Mapping come metodologia low-cost per ricerche geografiche e archeologiche=A low-cost methodology for geographical and archaeological research: the Balloon Mapping", in: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia, 155 (2015), pp. 20-35
Series/Report no.: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia
155
Abstract: L’acquisizione di immagini da bassa quota ha di recente visto gli aeromobili a pilotaggio remoto, più comunemente noti come droni, essere protagonisti di una nuova (e trainante) stagione per questa nicchia di mercato. Tuttavia, in archeologia l’utilizzo di immagini da remoto (acquisite da palloni frenati) è una metodologia che risale alla fine del XIX secolo ed il suo utilizzo è stato di recente riscoperto soprattutto per progetti di monitoraggio ambientale. Nel presente contributo si analizzano limiti e potenzialità della tecnologia 'balloon mapping' (BM), tecnologia che consiste nell’utilizzo di palloni aerostatici gonfiati ad elio e sui quali vengono montate fotocamere digitali, con l’obiettivo di creare cartografia di tipo raster ad elevatissima risoluzione spaziale. Nello specifico, viene tracciata brevemente la storia di questa tecnologia applicata all’archeologia e la sua recente riscoperta in ambito ambientale. Successivamente si descrivono dettagliatamente alcuni degli strumenti in dotazione ad un progetto di ricerca condotto su siti archeologici posti in prossimità di Trieste. Vengono illustrate anche le scelte operative adottate per rispondere alle diverse esperienze e difficoltà sorte sul campo. Viene quindi presentato MapKnitter, un programma utile per la creazione di ortomosaici, ossia mosaici di immagini ‘georiferite’. Vengono in questo modo valutati potenzialità e limiti della tecnologia BM in archeologia, soprattutto in rapporto alla possibilità, ormai più che accessibile da un punto di vista economico, di utilizzare droni. Although recently the drones have become particularly fashionable in order to achieve high spatial resolution images, the balloon mapping (BM) is still a low-cost methodology available to archeological research. Already used for archeological surveys at the end of XIX century, the use of balloon has been now rediscovered (mainly for environmental studies) by Public Lab, an interesting researcher’s community for “Open Technology and Science”.In this paper we explain some technical basics about this methodology. We describe BM problems like great sensitivity to the wind conditions or costs of the helium gas, but also BM strengths like long time airborne or use of retrieved old (and heavy) cameras, modified to achieve near Infrared radiation. We also present our ‘balloon map-ping kit’: balloon, control system (wires and winch), suspension systems (the soda bottle rig and Picavet system) and normal or infrared cameras. Then, we introduce to MapKnitter, a free and open source software created from Public Lab, in order to locate and to mosaick BM images. Finally, we compare the drones and BM technology for archeological applications.
URI: http://hdl.handle.net/10077/11790
ISSN: 0044-9733
eISSN: 2282-472X
DOI: 10.13137/2282-472X/11790
Appears in Collections:Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 155

Files in This Item:
File Description SizeFormat
mauro.pdf1.12 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

613
checked on Nov 17, 2018

Download(s)

812
checked on Nov 17, 2018

Google ScholarTM

Check

Altmetric


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons