Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/11901
Title: LA RAPPRESENTAZIONE DELLE CITTÀ DI CONFINE NELLA CARTOGRAFIA LIBERA DI OPENSTREETMAP: IL CASO DI GORIZIA-NOVA GORICA
BORDER TOWNS IN OPENSTREETMAP PROJECT: THE GORIZIA AND NOVA GORICA CASE STUDY
Authors: Mauro, Giovanni
Issue Date: 2011
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Giovanni Mauro, "LA RAPPRESENTAZIONE DELLE CITTÀ DI CONFINE NELLA CARTOGRAFIA LIBERA DI OPENSTREETMAP: IL CASO DI GORIZIA-NOVA GORICA = BORDER TOWNS IN OPENSTREETMAP PROJECT: THE GORIZIA AND NOVA GORICA CASE STUDY", in: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia - supplemento, 143 (2011), Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste, 2011, pp. 349-363
Series/Report no.: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia
143
Abstract: 
OpenStreetMap (OSM) è un progetto collaborativo su base volontaria nato in rete, il cui
scopo è quello di creare cartografia di tutto il mondo a “contenuto libero” (“open content”):
i suoi “contenuti”, ossia le rappresentazioni cartografiche, sono liberamente disponibili online
ed utilizzabili dagli utenti. In tal senso OSM è uno strumento alternativo a quello commerciale
in grado, tra l’altro, di arricchire i GPS, palmari e cellulari con cartografia non
proprietaria. Rimangono tuttavia alcuni limiti legati alla creazione volontaria della cartografia,
limiti condizionati principalmente dall’attività del gruppo di lavoro sul territorio o da altri
fattori ad esso non direttamente riconducibili. Il confine ad esempio può tracciare delle differenze
significative nel dettaglio raggiunto dalla cartografia libera in territori limitrofi. Un
caso esemplificativo in questo senso è la rappresentazione della complessa realtà territoriale
di Gorizia – Nova Gorica: mentre l’informazione cartografica per Gorizia è di elevata qualità
per il dettaglio raggiunto, essa si rivela parzialmente limitata per Nova Gorica. Mediante
analisi visive ed analisi GIS si cerca di comprendere le principali differenze ed analogie dello
stato dell’arte della cartografia OSM attualmente (Luglio 2011) per quest’area urbana.

OpenStreetMap (OSM) is an international project developed in order to create and
provide free global world maps. Started in the UK in August 2004, OSM was reached
in May 2011 400.000 partecipants. They record geographic data by GPS tools or editing
vector data, using high resolution aerial images. In this paper we compare the
OSM cartographic results achieved at the moment (July 2011) for a little town located
at the border between Italy and Slovenia, Gorizia-Nova Gorica. As well known, after
the Second World War the National border was drawn just off the town centre of Gorizia,
splitting this municipality between Italy and Yugoslavia. Besides in the “cold
war” period (after the 1947) a new town was built: Nova Gorica in Yugoslavia (like
a sort of Gorizia copy). Recent events (the dissolution of Yugoslavia and the European
admission of Slovenia) assure better conditions for a shared future of this urban area,
so it’s important to have a comparable geographic information (for example, to the
regional planning). In order to understand the role of the border in the mapping activities of OSM, we examine this “open content” map by visual interpretation and
GIS analysis. So, we identify main similarities and differences for this two neighbouring
urban areas. We also put in evidence the advantages of OSM and its restrictions
too, mainly evident in this transborder town.
Type: Article
URI: http://hdl.handle.net/10077/11901
ISSN: 2282-472X
Appears in Collections:Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 143

Files in This Item:
File Description SizeFormat
mauro.pdf5.39 MBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s) 50

476
checked on Feb 25, 2021

Download(s)

749
checked on Feb 25, 2021

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons