Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/11923
Title: PER UN APPROCCIO DIDATTICO IN GEOGRAFIA: IL “PROGETTO IMPLICITO” DELLA CARTA
Authors: Poli, Emanuele
Issue Date: 2011
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Emanuele Poli, "PER UN APPROCCIO DIDATTICO IN GEOGRAFIA: IL “PROGETTO IMPLICITO” DELLA CARTA", in: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 141-142 (2011), Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste, 2011, pp. 121-126
Series/Report no.: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia
141-142
Abstract: 
Se è vero che l’utilizzo delle carte è di fondamentale importanza per poter comunicare efficacemente
alcune delle conoscenze spaziali di un determinato fenomeno, occorre anche avere ben presente il
fatto che la carta geografica, intanto, non registra le forme del territorio in tutti i suoi dettagli, ma opera
delle selezioni; essa trasmette una concezione del mondo, ricostruisce quindi lo spazio che rappresenta
secondo uno schema culturale riconducendolo ai suoi tratti più significativi, veicola sempre nuove interpretazioni.
Dunque, la pluralità di significato di cui tutte le carte geografiche sono portatrici – da quello
immediato e superficiale, attinente alla localizzazione e descrizione morfologica degli elementi territoriali,
a quelli più profondi, esprimenti messaggi di natura culturale e politica – rende il loro impiego particolarmente
delicato in un contesto didattico. Grande infatti è la responsabilità dell’insegnante nel guidare
il processo di apprendimento spaziale, maneggiando consapevolmente il potenziale retorico e persuasivo
delle immagini cartografiche e al tempo stesso promuovendo l’acquisizione da parte degli allievi delle
capacità di lettura critica necessarie per un loro utilizzo consapevole. Ciò che si deve avere ben chiara
è, dunque, tale distinzione: la supposta oggettività della rappresentazione cartografica non deve essere
confusa con la sua efficacia rappresentativa. Caratteristica, quest’ultima, che senz’altro possiamo riconoscere
alla cartografia razionale, rilevando anzi che proprio da tale caratteristica deriva la sua straordinaria
utilità in ogni ambito disciplinare e non solo per ciò che attiene strettamente la geografia.
Type: Article
URI: http://hdl.handle.net/10077/11923
ISSN: 2282-472X
Appears in Collections:Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 141-142

Files in This Item:
File Description SizeFormat
Poli.pdf128.72 kBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s) 50

601
checked on Jun 27, 2022

Download(s) 20

1,796
checked on Jun 27, 2022

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons