Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/12296
Title: TRASFORMAZIONI DI DATUM PER APPLICAZIONI CARTOGRAFICHE: ASPETTI TEORICI E PRATICI
DATUM TRANSFORMATIONS FOR MAPPING APPLICATIONS: THEORETICAL AND PRACTICAL ASPECTS
Authors: Barzagni, Riccardo
Carrion, Daniela
Testaverde, Alonzo
Tornatore, Vincenza
Issue Date: 21-Mar-2016
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Riccardo Barzagni, Daniela Carrion, Alonzo Testaverde, Vincenza Tornatore, "TRASFORMAZIONI DI DATUM PER APPLICAZIONI CARTOGRAFICHE: ASPETTI TEORICI E PRATICI", in: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 129-130-131 (2007), Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste, 2007, pp. 101-113
Series/Report no.: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia
129-130-131
Abstract: 
Il problema delle trasformazioni tra sistema di riferimento globale, cui si appoggiano le moderne
tecniche di posizionamento spaziale GNSS (Global Navigation Satellite System), e sistemi di riferimento
nazionali, adottati storicamente per la cartografia, è un problema che ciascun tecnico deve
affrontare ogni volta che si debba importare un rilievo GPS su una carta o quando si voglia rendere
‘navigabile’ una carta tradizionale ad un utilizzatore GPS.
Dopo un breve inquadramento del problema dal punto di vista teorico e una breve panoramica su
alcune metodologie attualmente disponibili per gestire le trasformazioni tra sistema globale e sistemi
nazionali, viene presentata una applicazione di ArcGis utilizzata per riportare dal sistema ED50
al sistema WGS84 alcune aree coperte dal DB100, base dati cartografica in scala nominale
1:100.000 prodotta dall’Istituto Geografico De Agostini. L’obbiettivo del presente lavoro è quello
di confrontare tale metodologia con altre metodologie più rigorose che potrebbero risultare più
idonee a scala maggiore e valutare la presenza di eventuali deformazioni.

Modern spatial positioning techniques GNSS (Global Navigation Satellite System) are based on a
global reference system, while historically cartography is based on a national reference system. The
problem of transformations between these two reference systems is a problem that every technician
has to face every time a GPS survey needs to be included on a map or every time he needs to
make available a traditional map to a GPS user.
After a brief introduction of the problem from a theoretical point of view and a short overview on
some methodologies, now available to manage transformation between global and national
systems, we present an ArcGis application used to convert from the ED50 system to the WGS84
system, some areas covered by DB100. This is a cartographic data base at scale 1:100.000 produced
by the Istituto Geografico De Agostini. The objectives of this work are to compare such a
methodology with more rigorous approaches, that could be more suitable at a higher scale, and
to detect possible deformations.
Type: Article
URI: http://hdl.handle.net/10077/12296
ISSN: 00449733
Appears in Collections:Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 129-130-131

Files in This Item:
File Description SizeFormat
Barzagni et al..pdf787.58 kBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s) 50

498
checked on Nov 25, 2020

Download(s)

1,275
checked on Nov 25, 2020

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons