Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/12304
Title: IL SAPERE CARTOGRAFICO AL CUORE DEL PROCESSO DI APPRENDIMENTO E DI FORMAZIONE NELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA
THE CARTOGRAPHIC KNOWLEDGE AT THE HEART OF THE LEARNING AND TEACHING PROCESS IN THE PRIMARY AND SECONDARY SCHOOL
Authors: Calandra, Lina Maria
Issue Date: 22-Mar-2016
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Lina Maria Calandra, "IL SAPERE CARTOGRAFICO AL CUORE DEL PROCESSO DI APPRENDIMENTO E DI FORMAZIONE NELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA", in: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 129-130-131 (2007), Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste, 2007, pp. 191-207
Series/Report no.: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia
129-130-131
Abstract: 
A partire dall’idea che la carta geografica rappresenta una espressione del controllo cognitivo e
simbolico della realtà, è possibile ridefinire le caratteristiche della carta geografica da mettere in
evidenza e/o da far emergere nel processo di apprendimento in cartografia nella Scuola Primaria e
Secondaria. Nella prospettiva di problematizzare l’approccio alla carta, due obiettivi diventano centrali:
1) capire il funzionamento della carta, ossia il meccanismo attraverso il quale i luoghi denominati
(astratti, immaginari e concreti) diventano segni della carta; 2) riconoscere il processo di interazione
tra i segni attraverso il quale la carta elabora e comunica informazioni.
Le potenzialità applicative dell’approccio proposto sono illustrate in alcuni esempi di schede e attività
didattiche.

From the idea that a map is an extension of man’s cognitive and symbolic control over reality, it is
possible to redefine those map characteristics which need to be highlighted and/or made more
explicit in teaching cartography at Primary and Secondary School levels. Regarding the problematization
of the learning process, two educational aims play a central role: 1) understanding how
the map works, that is, how the place names – abstract, imaginary and concrete – become map
signs; 2) recognizing the interactional dynamics among the signs, through which a map elaborates
and conveys information.
The applicative potentiality of the proposed approach is illustrated with some examples of didactic
papers and activities.
Type: Article
URI: http://hdl.handle.net/10077/12304
ISSN: 00449733
Appears in Collections:Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 129-130-131

Files in This Item:
File Description SizeFormat
Calandra.pdf850.68 kBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s) 50

435
checked on Oct 27, 2020

Download(s)

813
checked on Oct 27, 2020

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons