Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/12304
Title: IL SAPERE CARTOGRAFICO AL CUORE DEL PROCESSO DI APPRENDIMENTO E DI FORMAZIONE NELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA
THE CARTOGRAPHIC KNOWLEDGE AT THE HEART OF THE LEARNING AND TEACHING PROCESS IN THE PRIMARY AND SECONDARY SCHOOL
Authors: Calandra, Lina Maria
Issue Date: 22-Mar-2016
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Lina Maria Calandra, "IL SAPERE CARTOGRAFICO AL CUORE DEL PROCESSO DI APPRENDIMENTO E DI FORMAZIONE NELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA", in: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 129-130-131 (2007), Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste, 2007, pp. 191-207
Series/Report no.: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia
129-130-131
Abstract: A partire dall’idea che la carta geografica rappresenta una espressione del controllo cognitivo e simbolico della realtà, è possibile ridefinire le caratteristiche della carta geografica da mettere in evidenza e/o da far emergere nel processo di apprendimento in cartografia nella Scuola Primaria e Secondaria. Nella prospettiva di problematizzare l’approccio alla carta, due obiettivi diventano centrali: 1) capire il funzionamento della carta, ossia il meccanismo attraverso il quale i luoghi denominati (astratti, immaginari e concreti) diventano segni della carta; 2) riconoscere il processo di interazione tra i segni attraverso il quale la carta elabora e comunica informazioni. Le potenzialità applicative dell’approccio proposto sono illustrate in alcuni esempi di schede e attività didattiche.
From the idea that a map is an extension of man’s cognitive and symbolic control over reality, it is possible to redefine those map characteristics which need to be highlighted and/or made more explicit in teaching cartography at Primary and Secondary School levels. Regarding the problematization of the learning process, two educational aims play a central role: 1) understanding how the map works, that is, how the place names – abstract, imaginary and concrete – become map signs; 2) recognizing the interactional dynamics among the signs, through which a map elaborates and conveys information. The applicative potentiality of the proposed approach is illustrated with some examples of didactic papers and activities.
URI: http://hdl.handle.net/10077/12304
ISSN: 00449733
Appears in Collections:Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 129-130-131

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
Calandra.pdf850.68 kBAdobe PDFView/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

311
Last Week
1
Last month
0
checked on Oct 23, 2018

Download(s)

366
checked on Oct 23, 2018

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons