Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/12305
Title: LA CARTOGRAFIA COME UN GIOCO: SCALE, PROIEZIONI E CARTOGRAFIA TEMATICA IN TERZA ELEMENTARE
CARTOGRAPHY AS A GAME: SCALES, PROJECTIONS AND THEMATIC MAPS IN PRIMARY SCHOOL (THIRD CLASS)
Authors: Deligios, Marco
Issue Date: 22-Mar-2016
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Marco Deligios, "LA CARTOGRAFIA COME UN GIOCO: SCALE, PROIEZIONI E CARTOGRAFIA TEMATICA IN TERZA ELEMENTARE", in: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 129-130-131 (2007), Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste, 2007, pp. 221-231
Series/Report no.: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia
129-130-131
Abstract: 
Raccontare la rappresentazione cartografica in modo accattivante ai bambini della scuola elementare.
Un esperto di GIS passa dal computer a carta, spago, colla, forbici e pennarelli per far toccare
con mano ai bambini i problemi dei geografi:
- un mondo grande su un foglio piccolo;
- un mondo tridimensionale su un foglio piatto;
- un mondo complesso in un modello semplificato.
Nell’era della realtà virtuale e della geografia su internet, resta di fondamentale importanza la percezione
sensoriale, per toccare con mano che qualsiasi rappresentazione della realtà comporta
grandi e piccole approssimazioni e semplificazioni.
Il risultato dell’esperienza è un’unità didattica, con fogli da stampare, colorare e ritagliare, che
potrebbe utilmente integrare il libro di testo.

How to teach cartographic representation in an attractive way to primary school pupils. A GIS
expert leaves the computer and uses paper, string, glue, scissors and felt pens so children can directly
experience problems of geographers:
- a big world on a small sheet of paper;
- a three dimensional world on a flat sheet of paper;
- a complex world in a simplified model.
In the virtual reality and internet mapping age, sensorial perception is still extremely important to
experience that every representation of reality involves big and small approximations and simplifications.
The result of the experience is a didactic unit, with printable maps to paint and cut out that can
integrate the schoolbook.
Type: Article
URI: http://hdl.handle.net/10077/12305
ISSN: 00449733
Appears in Collections:Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 129-130-131

Files in This Item:
File Description SizeFormat
Deligios.pdf903.16 kBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s) 50

515
Last Week
4
Last month
checked on Nov 29, 2020

Download(s)

364
checked on Nov 29, 2020

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons