Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10077/12441
Titolo: La Carta de’ dintorni di Roma di William Gell e Antonio Nibby (1827). Diffusione cartografica, trasformazione, conservazione e valorizzazione dei beni territoriali e culturali
The Carta de’ dintorni di Roma by William Gell and Antonio Nibby (1827). Cartographic dissemination, transformation, conservation and enhancement of territorial and cultural heritage
Autore/i: Masetti, Carla
Gallia, Arturo
Parole chiave: GIScartografia storicabeni culturalicampagna romanaWebGIShistorical cartographycultural heritageroman countryside
Data: 8-apr-2016
Editore: EUT Edizioni Università di Trieste
Citazione: Carla Masetti1, Arturo Gallia, "La Carta de’ dintorni di Roma di William Gell e Antonio Nibby (1827). Diffusione cartografica, trasformazione, conservazione e valorizzazione dei beni territoriali e culturali/The Carta de’ dintorni di Roma by William Gell and Antonio Nibby (1827). Cartographic dissemination, transformation, conservation and enhancement of territorial and cultural heritage", in: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia, 156 (2016), pp. 46-58
Numero nella collana: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia
156
Abstract: Il fenomeno del Grand Tour in Italia ha avuto in Roma una delle mete privilegiate per i viaggiatori centroeuropei, attirati dalla ingente mole di beni storico artistici e archeologici che la città tutt’oggi conserva. Il richiamo dell’Urbe ha sempre messo in secondo piano i suoi dintorni, sebbene essi siano altrettanto ricchi di emergenze storico-archeologiche. Al fine di censire e portare a conoscenza dei viaggiatori i possibili luoghi di interesse in itinerari di visita nella Campagna romana, gli archeologi William Gell e Antonio Nibby intrapresero una serie di campagne conoscitive che permisero loro di redigere una carta e un testo descrittivo che ben descrivevano e localizzavano i beni individuati. Partendo dalla digitalizzazione di questi documenti, è stato realizzato un geoportale (e un webgis) che permettesse di diffondere le informazioni raccolte dai due autori e rendesse fruibile sia in versione testuale che spaziale le due opere.
The Grand Tour in Italy had in Rome one of the best destinations for the mid-european travellers, attracted by the important historicalartistical and archeological heritage. The appeal of the Urbs puts in second floor the great presence of the heritage in his sorroundings. To cense and to show that to the travellers, William Gell and Antonio Nibby got some knowing expedition in the Campagna romana, producing a map and a text where they highligthed and described the places and their heritage. By those scanned documents has been realized a geoportal and a webgis to spread all the information kept into the historical-cartographical source by a textual and a spatial reading.
URI: http://hdl.handle.net/10077/12441
ISSN: 0044-9733
eISSN: 2282-472X
DOI: 10.13137/2282-472X/12441
È visualizzato nelle collezioni:Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 156

File in questo documento:
File Descrizione DimensioniFormato
Masetti_Gallia_AIC156.pdf6.21 MBAdobe PDFMiniatura
Visualizza/apri
Visualizza tutti i metadati del documento


CORE Recommender

Page view(s)

749
checked on 19-mar-2019

Download(s)

1.196
checked on 19-mar-2019

Google ScholarTM

Check

Altmetric


Tutti i documenti archiviati in DSpace sono protetti da copyright. Tutti i diritti riservati.