Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/15108
Title: The Satanic Verses come romanzo di (de)formazione
Authors: Bassi, Shaul
Keywords: romanzo di formazioneidentitàromanzo di deformazione
Issue Date: 25-Jul-2017
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Shaul Bassi,' The Satanic Verses come romanza di (de)formazione', in: Giuseppe Sertoli, Goffredo Miglietta (a cura di), "Transiti letterari e culturali. Volume I", Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste,1999 pp. 471-482
Abstract: 
L’incipit di “The Satanic Verses” di Salman Rushdie, si apre con una non-morte fantastica che si muta in rinascita e sembra fondere insieme il romanzo di formazione inglese e il modello del romanzo post-coloniale. A partire da questa ipotesi l’intervento legge la storia del personaggio Saladin Chamcha come se vi fosse iscritto un dialogo tra l’autore e tutta la tradizione del romanzo di formazione.
Type: Book
URI: http://hdl.handle.net/10077/15108
ISBN: 88-8303-020-6
Appears in Collections:Transiti letterari e culturali. Volume I

Files in This Item:
File Description SizeFormat
Bassi_Transiti_Volume_I.pdf1.99 MBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

200
checked on Aug 15, 2020

Download(s)

176
checked on Aug 15, 2020

Google ScholarTM

Check

Altmetric


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons