Sicurezza Accessibile. La sicurezza sul lavoro dei ricercatori in zone a rischio geopolitico. Cos’è la normalità tra intelligence e terrorismo? : [15] Collection home page

Browse
Collection's Items (Sorted by Submit Date in Descending order): 1 to 15 of 15
Issue DateTitleAuthor(s)
2017ConclusioniGennaro, Renato
2017Attività di ricerca e rischio geopolitico: prime considerazioni in tema di profili giuridici della valutazione e delle responsabilitàNunin, Roberta
2017La tutela giuridica internazionale dei ricercatori operanti in situazioni di rischio politico-socialeTonolo, Sara
2017Sorveglianza sanitaria per le attività di studio e ricerca all’esteroNegro, Corrado
2017“Paese che vai… rischi che trovi”. Come tutelare la propria sicurezza nei Paesi a rischio geopoliticoBernardini, Roberto
2017Il valore della rete e dei rapporti con la popolazione dei territori dei Paesi in Via di SviluppoFanni Canelles, Massimiliano
2017Vigili del fuoco, attività di soccorso internazionaleRestuccia, Natalia
2017Il concetto di comprehensive approach nella valutazione dei rischi della ricerca sul campoOttino, Paola
2017La crisi della comunicazione in stato d’emergenza. Il ruolo dei social mediaVitale, Roberto
2017Il problema della ricerca in un contesto di crescente insicurezza: l’Africa Sub-Sahariana e il Medio OrienteBattera, Federico
2017La ricerca sul campo in India, Pakistan e Afghanistan: i fattori di rischioAbenante, Diego
2017La sicurezza sul lavoro nei Paesi a rischio geopoliticoScaini, Maurizio
2017Lavoratori e i rischi geopolitici: quali domande, quali risposte?Sclip, Giorgio
2017PrefazionePolli, Stefano
2017Sicurezza accessibile. La sicurezza sul lavoro dei ricercatori in zone a rischio geopolitico. Cos’è la normalità tra intelligence e terrorismo?Sclip, Giorgio
Collection's Items (Sorted by Submit Date in Descending order): 1 to 15 of 15
Subscribe to this collection to receive daily e-mail notification of new additions RSS Feed RSS Feed RSS Feed

Il volume presenta una questione non ancora adeguatamente analizzata, proponendo una connessione tra conoscenze e strategie già in possesso e abitualmente utilizzate da varie e diverse organizzazioni, ognuna delle quali ha proprie esperienze e punti vista. Questo con la consapevolezza che la condivisione può risultare estremamente utile e importante per contribuire a costruire una cultura, anche in questo particolare ambito. L’intento del volume è quello di fornire una metodica riflessione che, a partire dalle esperienze, possa fornire un quadro di riferimento costituito da regole e normative, un’utile base di riferimento per chi, per lavoro o studio, debba recarsi per lavoro in zone a rischio geopolitico.


Giorgio Sclip si è laureato in ingegneria all’Università degli Studi di Trieste, dopo aver maturato una significativa esperienza come Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione, è attualmente impegnato presso il Settore Servizi Tecnici. Curatore della collana “sicurezzAccessibile”, rappresentante del Focal Point Italia dell’Agenzia europea per la salute e la sicurezza sul luogo di lavoro e formatore in materia di sicurezza.