Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/19755
DC FieldValueLanguage
dc.contributor.authorMonte, Adrianait_IT
dc.contributor.authorSchoier, Gabriellait_IT
dc.date.accessioned2018-01-30T09:59:27Z-
dc.date.available2018-01-30T09:59:27Z-
dc.date.issued2017-
dc.identifier.citationAdriana Monte, Gabriella Schoier, "Il benessere economico e la sua evoluzione nelle regioni italiane: un’analisi attraverso indicatori", in "Le politiche strutturali e la misurazione dei loro effetti: aspetti territoriali", Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste, 2017, pp. 133-161it_IT
dc.identifier.urihttp://hdl.handle.net/10077/19755-
dc.description.abstractIn questo studio si utilizzano alcuni degli indicatori proposti nel progetto Benessere equo e sostenibile (Bes). Questo progetto è stato sviluppato dall’Istat per misurare "un benessere equo e sostenibile" ed è il risultato dello sviluppo a livello internazionale dell'idea di sostenibilità relativa al benessere economico. Sono stati scelti diciotto indicatori appartenenti a tre delle dodici dimensioni in cui è articolato il Bes (Istruzione e formazione, Lavoro e conciliazione tempi di vita, Benessere economico) per descrivere il benessere economico nelle regioni italiane prima e dopo la crisi del 2008. In particolare, vengono utilizzati gli indicatori disponibili a livello regionale per ciascun anno nel periodo esaminato (2005-2015). Un'analisi cluster viene applicata per identificare gruppi di regioni italiane simili sulla base degli indicatori scelti, vengono poi analizzate le dinamiche del benessere economico sulla base dei cambiamenti nella composizione dei cluster.it_IT
dc.description.abstractIn this study we consider some of the indicators proposed in the project named Benessere equo e sostenibile (Bes). This project has been developed by Istat in order to measure “equitable and sustainable well-being” and is a result of the international development of the idea of sustainability relative to economic well-being. We use eighteen indicators belonging to three of the twelve dimensions of Bes (Education and training, Work and life balance, Economic well-being) in order to describe the economic well-being in Italian regions before and after the 2008 crisis. In particular we take into account the indicators available at regional detail for each year in the period 2005-2015. A cluster analysis is applied in order to identify cluster of Italian regions similar on the basis of the chosen indicators, then we analyze the dynamics of economic well-being on the basis of the changes in the clusters composition.it_IT
dc.language.isoitit_IT
dc.publisherEUT Edizioni Università di Trieste-
dc.rightsAttribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 Internazionale*
dc.rights.urihttp://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0/*
dc.subjectProgetto Benessere equo e sostenibileit_IT
dc.subjectClusterit_IT
dc.titleIl benessere economico e la sua evoluzione nelle regioni italiane: un’analisi attraverso indicatoriit_IT
dc.typeBook Chapter-
dc.relation.ispartLe politiche strutturali e la misurazione dei loro effetti: aspetti territorialiit_IT
item.grantfulltextopen-
item.fulltextWith Fulltext-
item.cerifentitytypePublications-
item.openairecristypehttp://purl.org/coar/resource_type/c_3248-
item.languageiso639-1it-
item.openairetypebookPart-
Appears in Collections:Le politiche strutturali e la misurazione dei loro effetti: aspetti territoriali
Files in This Item:
File Description SizeFormat
Monte_Schoier.pdf2.99 MBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show simple item record


CORE Recommender

Page view(s) 50

337
checked on Sep 27, 2022

Download(s) 50

363
checked on Sep 27, 2022

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons