Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/20390
Title: Cronache del convegno su “Religioni E Diritto”, Scuola Estiva Arpinate, Arpino 2017
Authors: Zaffino, Elisabetta Bruna
Keywords: DirittoReligioniLibertàValoriLaicitàPluralismoDialogoRightReligionsFreedomValuesSecularismPluralismDialogue
Issue Date: 2017
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Elisabetta Bruna Zaffino, "Cronache del convegno su “Religioni E Diritto”, Scuola Estiva Arpinate, Arpino 2017", in: "Tigor. Rivista di scienze della comunicazione e di argomentazione giuridica - A. IX (2017) n. 2", pp. 150-166
Journal: Tigor. Rivista di scienze della comunicazione e di argomentazione giuridica 
Abstract: Il rapporto tra diritto e religioni assume storicamente dei connotati problematici, soprattutto con riferimento a quelle religioni che cercano direttamente dall’assoluto i principi di convivenza umana, ponendosi molte volte in contrasto con principi contrattualistici e valori laici. Il loro intreccio torna un tema di vitale importanza all’indomani degli attentati dell’11 settembre, che segnano l’inizio di quella che viene più volte identificata come “guerra di civiltà”. Il contrasto tra norme di carattere religioso e norme giuridiche pone delicati problemi interpretativi e di collocazione concettuale. Accentuate dal pluralismo religioso e globalizzazione le relazioni con il diritto tendono sempre ad ampliare la loro coesistenza, l’equilibrio che sembrava essere stato raggiunto è oggigiorno minato dagli attentati di matrice islamica e lo sciacallaggio politico-mediatico che alzano un muro sull’integrazione giuridica e sociale tra i popoli. È arduo compito, ancora una volta, di illuminati pensatori ristabilire gli equilibri tramite interpretazioni dialoganti e visioni lungimiranti di pace e prosperità umana.
The relationship between law and religion historically takes on the problematic connotations, especially with reference to those religions who directly seek the absolute principles of human coexistence, often contradicting contractual principles and lay values. Their intertwining returns to a vital theme after the September 11 attacks, marking the beginning of what is often identified as a "civil war". The contrast between religious norms and legal norms poses delicate interpretative problems and conceptual placement. Accentuated by religious pluralism and globalization, relations with the law tend to widen their coexistence, the balance that seemed to have been achieved is nowadays undermined by Islamist matrix attacks and political-media marriages that raise a wall on legal and social among peoples. It is once again a difficult task for illuminated thinkers to restore balance through dialogic interpretations and forward-looking visions of peace and human prosperity.
URI: http://hdl.handle.net/10077/20390
ISSN: 2035-584x
Rights: Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 Internazionale
Appears in Collections:19 Tigor. Rivista di scienze della comunicazione e di argomentazione giuridica. A. IX (2017), n. 2 (luglio-dicembre)

Files in This Item:
File Description SizeFormat
zaffino_tigor_XVIII.pdf111.39 kBAdobe PDFView/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

73
checked on Nov 16, 2018

Download(s)

50
checked on Nov 16, 2018

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons