Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10077/20746
Titolo: Cartografia e turismo in aree rurali
Titoli alternativi: Cartography and tourism in rural areas
Autore/i: Scanu, Giuseppe
Podda, Cinzia
Parole chiave: CartografiaBeni culturaliTurismoCartographyCultural heritageTourism
Data: 2016
Editore: EUT Edizioni Università di Trieste
Citazione: Giuseppe Scanu, Cinzia Podda, "Cartografia e turismo in aree rurali / Cartography and tourism in rural areas”, in: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia, 158 (2016), pp. 167-182
Abstract: Questo contributo discute del nuovo ruolo che la cartografia può assumere nella valorizzazione, gestione e fruizione turistica dei beni culturali territoriali nell’era digitale. A partire dall’importanza da sempre svolta dalla carta nella conoscenza dei beni culturali, con particolare riferimento a quelli archeologici e storici o al paesaggio, si vuole approfondire la funzione della cartografia nei processi di promozione del turismo soffermandosi sugli aspetti comunicativi connessi con la diffusione di dispositivi e di app di varia natura. Si incentrerà l’attenzione soprattutto sulle aree rurali deboli economicamente per vedere come la cartografia, della tradizione o divulgata attraverso le reti o i social, è capace di mettere in relazione beni e fruibilità, territorio e risorse, offerta e domanda o, ancora, localizzazione di strutture e di servizi, giocando un ruolo di riferimento fondamentale nella scoperta dei luoghi e nell’attivazione di nuovi processi di sviluppo locale.
The aim of this work is to treat the new role played by cartography in the valorization, management and tourist use of territorial cultural heritage in the digital era. Starting from the importance since ever played by maps for the knowledge of cultural heritage, with particular concern to archaeological and historical heritage or landscape, here we want to deepen the function of cartography in tourist development processes with a focus on the communicative aspects connected with the diffusion of modern devices and apps. Particular attention will be reserved to economically weak rural areas where it will be interesting to see how cartography, both the traditional as that disclosed through networks or social networks, is able to relate goods and usability, territory and resources, supply and demand. In these areas cartography allows to localize structures and services and represents a fundamental element for the discovery of places and for the activation of new local development processes.
URI: http://hdl.handle.net/10077/20746
ISSN: 0044-9733
eISSN: 2282-572X
DOI: 10.13137/2282-572X/20746
Rights: Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 Internazionale
È visualizzato nelle collezioni:Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 158

File in questo documento:
File Descrizione DimensioniFormato
AIC_158_Scanu_Podda.pdf4.13 MBAdobe PDFMiniatura
Visualizza/apri
Visualizza tutti i metadati del documento


CORE Recommender

Page view(s)

120
checked on 22-mar-2019

Download(s)

70
checked on 22-mar-2019

Google ScholarTM

Check

Altmetric


Questo documento è distribuito in accordo con Licenza Creative Commons Creative Commons