Browse

Recent Submissions

Now showing 1 - 5 of 9
  • Publication
    West & East III (2018)
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2018)
      147  1000
  • Publication
    Analisi xilologiche delle strutture e dei manufatti lignei dell’abitato etrusco di Adria (RO): le indagini di via Ex-Riformati
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2018)
    GENNUSO, ILENIA
    ;
    MARCHESINI MARCO
    ;
    Vallicelli, Maria Cristina
    Lo studio dei manufatti e degli elementi strutturali rinvenuti durante gli scavi della città di Adria (RO), in via Ex-Riformati, ha fornito importanti informazioni sui legni utilizzati per la loro costruzione e sulle fonti di approvvigionamento, con particolare riferimento alla vegetazione arborea/arbustiva presente nell’area indagata. I legni utilizzati appaiono scelti in base alle caratteristiche tecnologiche e in rapporto al loro impiego. Considerando i taxa rinvenuti possiamo dire che la fonte di approvvigionamento del legno è essenzialmente locale, i legnami usati appartengono, infatti, a specie tipiche dei boschi planiziari circostanti l’insediamento.
      220  336
  • Publication
    Sistemi decorativi parietali di media e tarda età imperiale imitanti rivestimenti marmorei. La fortuna della rota dentata
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2018)
    Marchisio, Romina
    Il presente contributo analizza la fortuna e la diffusione in pittura del motivo della losanga con rota dentata inscritta nell’area orientale dell’impero. Gli esempi riguardano l’edilizia privata e l’architettura funeraria. L’arco cronologico comprende contesti che vanno dalla media età imperiale (fine II-III sec. d.C.) alla tarda antichità (VI sec. d.C.). Lo studio consente di cogliere come il motivo venga usato nei secoli, senza soluzione di continuità, nelle differenti temperie culturali.
      262  537
  • Publication
    La chiesa di S. Stefano a Cividate Camuno (BS). Proposta di rilettura dei dati di scavo
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2018)
    Spalla, Elena
    ;
    Sironi, Simona
    L’area della rupe di S. Stefano a Cividate Camuno (bs), oggetto di scavi svolti negli anni Settanta del secolo scorso e di recenti saggi stratigrafici, ha restituito tracce di un insediamento che dall’epoca protostorica ha avuto continuità fino all’età moderna. Il presente contributo intende fornire un’analisi delle poche fonti scritte e dei dati materiali in possesso, per ricostruire il quadro complessivo dell’area. In particolare, si è affrontato lo studio delle strutture relative alla fase altomedievale della chiesa, con rifacimenti protoromanici e moderni, e delle sepolture scavate sia all’interno dell’aula sia nell’area del sagrato meridionale. Chiude il contributo una sintetica analisi delle tracce del culto di S. Stefano protomartire nella Valle Camonica.
      170  424
  • Publication
    La topografia di Medma: un repertorio aggiornato di studi e ricerche
    (EUT Edizioni Università di Trieste, 2018)
    Francesconi, Alessandra
    Il presente contributo è una raccolta e aggiornamento dei principali interventi archeologici e contributi scientifici riguardanti il territorio dell’antica Medma dai primi decenni del Novecento ai giorni nostri. Dopo anni di azioni di tutela e pochi tentativi, ormai datati, di restituzione topografica, si rende necessario riunire le evidenze archeologiche esistenti al fine di ricostruire per quanto possibile la topografia urbana ed extraurbana. I pochi dati editi restituiscono per l’epoca classica ed ellenistica (inizio V - primi decenni del III secolo a.C.) numerose evidenze archeologiche: lacerti di reticolo urbano, suddiviso in aree abitate e aree sacre, e una vasta zona extraurbana dedicata alle necropoli. Rimangono molti i problemi topografici aperti, come quello della localizzazione dell’emporion, delle fortificazioni perimetrali della polis e della definizione dell’area ovest dell’abitato; molti ancora, infine, i dati in attesa di pubblicazione, come quelli della vasta necropoli.
      374  779