Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/21000
Title: Le anfore di Aquileia: riapriamo i depositi. Ricognizione. Primi dati quantitativi, tendenze
Authors: Ventura, Paola
Keywords: Aquileiadepositianforematerialemateriale fuori contestovecchi scavibonifichetipologiacronologiawarehousesamphoraeout-of-contextold excavationsdrainagestypologychronology
Issue Date: 2016
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Paola Ventura, “Le anfore di Aquileia: riapriamo i depositi. Ricognizione. Primi dati quantitativi, tendenze” in: “Antichità Altoadriatiche LXXXIV (2016). L'alimentazione nell'antichità”, EUT Edizioni Università di Trieste, Trieste, 2016, pp. 423-432
Journal: Antichità Altoadriatiche 
Part of: Antichità Altoadriatiche LXXXIV (2016). L'alimentazione nell'antichità
Abstract: 
Questa breve nota vuole riportare l'attenzione sull'ingente patrimonio rappresentato dalle anfore conservate nei magazzini del Museo Archeologico Nazionale di Aquileia: si tratta del materiale di più antica acquisizione, in genere privo di contesto, caratterizzato però molto spesso da un ottimo stato di conservazione. Ad più di 20 anni dalla prima schedatura, mirata all'inquadramento tipologico, cronologico e per aree produttive dei contenitori, è stato effettuato fra 2009 e 2013 un nuovo sistematico censimento, finalizzato al riordino: oltre al necessario aggiornamento della classificazione, anche sulla base delle attuali conoscenze, ed alla accurata documentazione degli apparati epigrafici, si sono così ricomposti alcuni contesti coerenti, evidenziando in tal modo l'incidenza del materiale eia bonifiche. Infine, pur con le dovute riserve metodologiche, si introducono alcune valutazioni quantitative, ad evidenziare le potenzialità di uno studio globale, di cui si auspica la prosecuzione.

This short paper deals with the extraordinary corpus of the amphorae in the warehouses of the National Archaeological Museum of Aquileia, most of them out of context but generally very well preserved. Over 20 years after the first cataloguing ancl classification, a new survey was carriecl out, from 2009 to 2013: it resulted in a refìned typological fìling, recognition of epigraphic data, first quantitative evaluations. Some groups of amphorae could be reconnected with their provenance, in high percentage reused for drainages.
Type: Article
URI: http://hdl.handle.net/10077/21000
Appears in Collections:84 - Antichità Altoadriatiche LXXXIV (2016)

Files in This Item:
File Description SizeFormat Existing users please Login
21-Ventura_423-432.pdf2.31 MBAdobe PDF    Request a copy
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

37
Last Week
0
Last month
2
checked on Oct 28, 2020

Download(s) 20

217
Last Week
2
Last month
2
checked on Oct 28, 2020

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.