Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/21008
Title: Gli ambienti absidati nell'architettura residenziale dell'Italia settentrionale tardoantica
Authors: Marano, Yuri A.
Keywords: ambienti absidatiaule di udienzaItalia settentrionaletarda Antichitàapsidal roomstricliniareception hallsNorthern Italylate antiquitytriclini
Issue Date: 2016
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Yuri A. Marano, “Gli ambienti absidati nell'architettura residenziale dell'Italia settentrionale tardoantica” in: “Antichità Altoadriatiche LXXXIV (2016). L'alimentazione nell'antichità”, EUT Edizioni Università di Trieste, Trieste, 2016, pp. 111-130
Journal: Antichità Altoadriatiche 
Part of: Antichità Altoadriatiche LXXXIV (2016). L'alimentazione nell'antichità
Abstract: 
Il rinnovamento dell'edilizia privata che caratterizza i centri urbani dell'Italia settentrionale tra il IV e il VI secolo d.C. e i territori a essi circostanti segnala l'insediamento nella regione dei rappresentanti della corte e della burocrazia civile e militare dell'Impero, successivamente all'elevazione di Milano al ruolo di residenza imperiale. Il tratto distintivo dell'architettura delle domus e ville del periodo è rappresentato dagli ambienti absidati, che, utilizzati come triclini e/o aule di udienza, svolgevano una funzione fondamentale nelle strategie di autorappresentazione delle élites del tempo. Tramite una selezione degli esempi più significativi, il presente contributo intende analizzare lo sviluppo dell'architettura residenziale dell'Italia settentrionale tardoantica nel contesto politico e sociale del tempo.

The surge in urban and rural elite house construction in late antique northern ltaly largely reflects the growing importance of the region between the 4'h and the 6th centuries A.D. Not by chance, luxury domus and monumental villas tend to aggregate in and around the imperial and provincia! capitals of Milan, Ravenna and Aquileia, and in towns such as Verona, Rimini, Faenza and Cividale del Friuli, where civilian and military bureaucrats clustered. This new residential architecture is chiefly marked by the construction or addition of apsidal rooms, which served as triclinia and/or reception halls. This paper discusses a selection of apsidal rooms in domus and villas of northern Italy in the light of the political and social development affecting the area in Late Antiquity.
Type: Article
URI: http://hdl.handle.net/10077/21008
Appears in Collections:84 - Antichità Altoadriatiche LXXXIV (2016)

Files in This Item:
File Description SizeFormat Existing users please Login
06-Marano_111-130.pdf5.28 MBAdobe PDF    Request a copy
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

50
checked on Oct 28, 2020

Download(s)

394
checked on Oct 28, 2020

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.