Mappe del futuro tra immaginazione e realtà. Rogers Shorts : [6] Collection home page

Rogers Shorts
2018

Programma

Foto e video di: Giovanni Peteani
 
27 marzo
Giuseppina Scavuzzo
docente di Composizione Architettonica e Urbana del Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università di Trieste
Presentazione di Giovanni Fraziano
 
10 aprile
Marianna Melis, Alice Panozzo, Donato Zupin
Sociologia, psicologia e psichiatria transculturale a confronto con l'altro
 
17 aprile
Raoul Kirchmayr
docente di Storia e Filosofia nei Licei e di Estetica presso il Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università di Trieste
Il 14 juillet di Walter Benjamin
Presentazione di Giuseppina Scavuzzo
 
8 maggio
Stefano Amadeo
docente di Diritto dell'Unione Europea dell'Università di Trieste
Presentazione di Lorenza Riccio

Browse
Subscribe to this collection to receive daily e-mail notification of new additions RSS Feed RSS Feed RSS Feed

Rogers Shorts

Di fronte a una mappa – geografica o concettuale – la risposta può essere duplice: da un lato il conforto di uno strumento rodato, fondamentale per orientarsi, che definisca dei punti di riferimento; dall’altro la consapevolezza che ogni mappa, non appena è tracciata, tende, nel confronto col relativo territorio, alla desuetudine, poiché il reale è in continuo mutamento.

Mappe del Futuro comprende nel suo articolarsi complesso ed eterogeneo un ciclo di comunicazioni, Rogers Shorts, realizzate insieme all’Università degli Studi di Trieste. Si tratta di narrazioni brevi e notturne, al martedì alle 22, che si distinguono dalle consuete lezioni ex cathedra nel richiamare le ragioni e il piacere del racconto. Presentati dalla redazione di Stazione Rogers, gli interventi sono preceduti da laboratori, speakers’ corner, video-proiezioni a cura degli studenti.

Iniziativa promossa da:

Associazione Stazione E.N Rogers e Università degli Studi di Trieste

In partenariato con:

Università di Lubiana - Facoltà di Architettura

Consorzio per lo sviluppo del polo universitario di Gorizia

Ordine degli Architetti PPC della provincia di Trieste

Con il contributo di:

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia