Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/21888
DC FieldValueLanguage
dc.contributor.advisorRomanini, Fabio-
dc.contributor.authorSartori, Francesca-
dc.contributor.otherPiras, Tiziana-
dc.date.accessioned2018-09-17T09:53:43Z-
dc.date.available2018-09-17T09:53:43Z-
dc.date.issued2015-
dc.identifier.urihttp://hdl.handle.net/10077/21888-
dc.description1999/2000it_IT
dc.description.abstractLa tesi si propone di analizzare l'attività satirica portata avanti da Lino Carpinteri e Mariano Faraguna negli anni del dopoguerra triestino (1945-1954). Attraverso l'esemplificazione e il commento di articoli tratti dal quindicinale umoristico «Caleidoscopio» e il settimanale satirico «La Cittadella», il lavoro si è proposto di dimostrare due aspetti principali propri del genere satirico: sul piano tematico, la tendenza a riconsegnare personalità, più o meno rilevanti della schiera avversaria, alla sfera precaria della natura umana, offrendo di essi un'immagine lontana da quella ufficiale e solenne trasmessa dagli organi ufficiali di stampa; sul piano retorico-discorsivo, la satira della «Cittadella» dà vita ad un prodotto linguistico codificato con chiarezza e incentrato su alcune tecniche specifiche come l'ironia, il paradosso, la critica in versi (...). Si è insistito molto anche sul carattere eterogeneo di questa produzione che passa, a seconda della personalità di chi scrive, dai toni dell'invettiva e della denuncia anche pesante, a quelli tipici della comicità e di una ironia bonaria e indulgente. Il primo capitolo, dopo aver brevemente esposto la vita, il pensiero e la produzione satirica dei due autori, si concentra a considerare alcuni poli fondamentali della comunicazione satirica: il rapporto con il pubblico, con la censura e infine con alcuni modelli classici della satira latina e volgare. I capitoli successivi sono invece dedicati alla rappresentazione dei maggiori avversari di questa produzione: gli alleati (cap.2), il popolo slavo (cap.3), il personaggio di Druse Mirko, stereotipo del carsolino sloveno (cap.4) e infine il comunista (cap.5).-
dc.publisherUniversità  degli Studi di Trieste-
dc.rights.urihttp://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0/-
dc.titleIl volto umano della satira. Analisi linguistica e tematica della produzione satirica di Carpinteri e Faraguna nel dopoguerra triestino (1945-1954).-
dc.typeBachelor Thesis-
dc.identifier.inventorySartoriFrancesca-
dc.source.fileSartoriFrancesca-
dc.publisher.facultyScienze dell'Educazioneit_IT
dc.subject.topictesi di laurea in educazione ambientaleit_IT
item.openairetypebachelorThesis-
item.openairecristypehttp://purl.org/coar/resource_type/c_46ec-
item.grantfulltextopen-
item.fulltextWith Fulltext-
item.cerifentitytypePublications-
Appears in Collections:Tesi di laurea di Storia locale
Files in This Item:
File Description SizeFormat
SartoriFrancesca.pdf3.66 MBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show simple item record


CORE Recommender

Page view(s)

125
Last Week
1
Last month
2
checked on Dec 3, 2020

Download(s) 20

344
Last Week
6
Last month
10
checked on Dec 3, 2020

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons