Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/22290
Title: Controllo della folla e gestione degli eventi in Italia: il ruolo delle strutture civili a livello locale
Authors: Castelli, Carla
Marone, Francesco
Keywords: FollaemergenzeterrorismoProtezione civileformazioneCrowdemergencyterrorismCivil Protectiontraining
Issue Date: 2018
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Carla Castelli, Francesco Marone, “Controllo della folla e gestione degli eventi in Italia: il ruolo delle strutture civili a livello locale”, in: “Futuribili.Rivista di studi sul futuro e di previsione sociale”, Vol. XXII, n. 2, 2017, pp. 145-171
Series/Report no.: Futuribili.Rivista di studi sul futuro e di previsione socialeFuturibili.Rivista di studi sul futuro e di previsione sociale
Vol. XXII, n. 2
Abstract: 
Lo studio delle folle occupa un ruolo centrale nella storia delle Sociologia sin
dalle sue origini alla fine dell’Ottocento. Il tema appare di grande importanza anche ai nostri
giorni. In particolare, negli ultimi quattro anni, con l’ascesa dell’auto-proclamato Stato islamico,
numerosi attacchi terroristici hanno colpito in maniera indiscriminata assembramenti di
persone anche in Occidente, specie in contesti urbani. Oltretutto, il clima generale di tensione
può favorire incidenti come quelli avvenuti nel centro di Torino la sera del 3 giugno 2017,
pochi giorni dopo l’attacco suicida di matrice jihadista al termine di un concerto a Manchester.
L’articolo intende esaminare il problema del controllo della folla in Italia nella fase attuale e
il possibile coinvolgimento di strutture civili a livello locale nella gestione degli eventi, a fianco
delle forze dell’ordine e delle forze armate. In particolare, il sistema composito della protezione
civile, forte delle sue capacità e delle esperienze maturate sul campo, potrebbe offrire un contributo
rilevante, entro i limiti dei suoi compiti e delle sue competenze, per la tutela della safety

The study of crowds has played a central role in the history of Sociology since
its origins in the late nineteenth century. The topic appears of great importance even in our
day. In particular, in the last four years, with the rise of the self-proclaimed Islamic State,
several terrorist attacks have indiscriminately hit gatherings of people in the West, especially
in urban contexts. Furthermore, the general climate of tension can favor incidents like those
occurred in the center of Turin on the evening of 3 June 2017, a few days after the jihadist suicide attack at a concert in Manchester. The article intends to examine the problem of crowd
control in Italy and the possible involvement of civil structures at the local level in event management,
alongside law enforcement agencies and armed forces. In particular, the composite
civil protection system, thanks to the skills and experience it has gained in the field, could offer
a significant contribution for people’s safety, within the limits of its tasks and its competences.
Type: Article
URI: http://hdl.handle.net/10077/22290
ISSN: 1971-0720
DOI: 10.13137/1971-0720/22290
Rights: Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 Internazionale
Appears in Collections:Futuribili. Rivista di studi sul futuro e di previsione sociale. 2017, n. 2, Vol. XXII

Files in This Item:
File Description SizeFormat
9_Futuribili_2_2017.pdf261.09 kBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

211
Last Week
1
Last month
4
checked on Sep 21, 2021

Download(s) 50

554
checked on Sep 21, 2021

Google ScholarTM

Check

Altmetric

Altmetric


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons