Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/22318
Title: Quali modelli di giustizia per l’ambiente e l’energia?
Authors: Crismani, Andrea
Keywords: giustizia amministrativaTribunale superiore delle acque pubblicheinteresse collettivoeffettività della tutelaGreen Public Procurementinteresse legittimoAdministrative JusticeHigh Court of Public WatersCollective InterestEffectiveness of ProtectionGreen Public ProcurementLegitimate Interest
Issue Date: 2018
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Andrea Crismani, "Quali modelli di giustizia per l’ambiente e l’energia?", in: Giorgio Osti, Luigi Pellizzoni (a cura di), “Energia e innovazione tra flussi globali e circuiti locali”, Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste, 2018, pp. 225-244
Abstract: 
Lo scritto si propone di analizzare il tema della adeguatezza della tutela giurisdizionale in materia di energia ed ambiente. I temi affrontati sono due. Il primo tema pone il quesito se l’inefficienza del mercato sia dovuta non solo al fallimento della regolazione ma anche al fallimento del processo. Il secondo tema individua gli interessi che sono oggetto di tutela giurisdizionale. L’analisi di questi due temi parte dalla ricostruzione di una serie di elementi. Il primo riguarda il significato giuridico della nozione di ambiente. Il secondo riguarda il rapporto tra energia e ambiente. Il terzo aspetto analizza il rapporto tra energia, ambiente e mercato. Il quarto ricostruisce il sistema di tutela giurisdizionale italiano. Il quinto analizza il funzionamento dei tribunali specializzati.
La conclusione è che giudicare per il mercato non significa ancora soddisfare gli interessi della collettività. Pertanto si rende necessario un maggiore confronto dialettico e un potenziamento di sedi procedimentali volte a prevenire il contenzioso

The paper aims to analyse the issue of the adequacy of judicial protection in the field of energy and the environment. There are two themes addressed. The first topic raises the question of whether the market inefficiency is due not only to the failure of regulation but also to the failure of the process. The second theme identifies the interests that are the subject of judicial protection. The analysis of these two themes starts from the reconstruction of a series of elements. The first concerns the legal meaning of the notion of environment. The second concerns the relationship between energy and the environment. The third aspect analyses the relationship between energy, environment and the market. The fourth reconstructs the Italian judicial protection system. The fifth analyses the functioning of specialized courts. The conclusion is that judging by the market does not yet mean meeting the interests of the community. However, a greater dialectical confrontation and a strengthening of procedural offices are needed to prevent litigation.
URI: http://hdl.handle.net/10077/22318
ISBN: 978-88-8303-945-4
eISBN: 978-88-8303-946-1
Rights: Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 Internazionale
Appears in Collections:05. Energia e innovazione tra flussi globali e circuiti locali

Files in This Item:
File Description SizeFormat
11_BSA5Energia_innovazione.pdf180.06 kBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

66
checked on Jul 19, 2019

Download(s)

45
checked on Jul 19, 2019

Google ScholarTM

Check

Altmetric


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons