Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/22780
Title: La letteratura per l’infanzia e le nuove famiglie
Authors: PIRAS, TIZIANA 
Issue Date: 18-Apr-2019
Abstract: La letteratura per l’infanzia rispecchia i mutamenti della società e delle istituzioni, in particolare della famiglia. Già in passato si riscontrano in letteratura esempi di famiglie non tradizionali, ben lontane da quella di Piccole donne della Alcott: famiglie unigenitoriali (Pinocchio di Collodi, Cappuccetto Rosso e Cenerentola), dominate da streghe (Biancaneve) o rette da padri buoni e comprensivi (Hansel e Gretel). Si illustreranno storie e personaggi che possono contribuire a far accettare con serenità a bambini in età prescolare e scolare famiglie unigenitoriali, omogenitoriali, allargate, divise, adottive. Si veda il Piccolo uovo di Francesca Pardi dove alla domanda «voi siete una famiglia?» due mamme rispondono di sì.
Tiziana Piras, professore aggregato al DiSU (Università di Trieste), insegna Letteratura italiana moderna e Educazione letteraria. Si occupa di filologia d’autore e per l’edizione nazionale delle opere di Fogazzaro ha curato l’edizione critica di Piccolo mondo antico. Attualmente sta allestendo l’edizione critica di Cola di Rienzo di D’Annunzio. Si è occupata di riscrittura del sacro, del mito classico in Montale e in D’Annunzio e della Bibbia in Leopardi e ha curato il IV° volume della La Bibbia nella letteratura italiana. Dalla Controriforma all’Età napoleonica. Un altro campo di ricerca è quello della letteratura triestina.
URI: http://hdl.handle.net/10077/22780
Appears in Collections:Caffè delle Scienze e delle Lettere 2019

Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

7
Last Week
3
Last month
checked on Mar 18, 2019

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.