Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/22784
Title: Rischio sismico: percezione, comunicazione e prevenzione
Authors: FASAN, MARCO 
Issue Date: 8-Feb-2019
Abstract: I terremoti arrivano senza avvisare e lasciano il segno. Poi scompaiono per anni. È difficile pensare a qualcosa che non si vede o che ci appare lontano, eppure tutto il territorio italiano è sismico. Il rischio dipende almeno da tre fattori: pericolosità, esposizione e vulnerabilità. In questo intervento si farà un breve viaggio nel mondo del rischio sismico. Come lo percepiamo? Quanto siamo esposti? Quanto siamo vulnerabili? E infine, come possiamo ridurlo?
Marco Fasan è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università di Trieste. Dopo la laurea in ingegneria civile, consegue il dottorato di ricerca focalizzato sullo studio della pericolosità sismica ai fini ingegneristici. Si occupa di rischio sismico e progettazione antisismica delle strutture.
URI: http://hdl.handle.net/10077/22784
Appears in Collections:Caffè delle Scienze e delle Lettere 2019

Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

16
Last Week
0
Last month
5
checked on May 22, 2019

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.