Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/22816
Title: Impatto delle attività antropiche sui mari: le conseguenze dell’aumento dell’anidride carbonica nell’atmosfera e l’acidificazione degli oceani.
Authors: Giani, Michele
Issue Date: 8-Feb-2018
Abstract: 
L’aumento dell’anidride carbonica nell’atmosfera, dovuto principalmente ad attività antropiche, oltre a svolgere il ruolo di gas serra contribuendo all’innalzamento delle temperature atmosferiche, al riscaldamento degli oceani e alla loro deossigenazione, contribuisce alla loro acidificazione. Gli oceani, assorbendo calore e anidride carbonica dall’atmosfera, attenuano in modo rilevante il riscaldamento atmosferico, tuttavia, gli effetti combinati dell’aumento della temperatura, della diminuzione dell’ossigeno e dell’acidificazione possono avere effetti negativi sullo sviluppo degli organismi acquatici e sulle risorse utilizzate dall’uomo.

Michele Giani è un chimico marino che svolge la sua attività di ricerca presso la Sezione di Oceanografia dell’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale - OGS di Trieste. Coordina il gruppo di ricerca di Biogeochimica marina e di ricerca sugli ecosistemi (MABER). Si occupa del ciclo del carbonio e di vari altri elementi essenziali per la vita degli organismi marini e delle alterazioni dei cicli biogeochimici indotte dalle attività antropiche e dai cambiamenti globali. Ha preso parte a 39 campagne oceanografiche e a una spedizione in Antartide.
URI: http://hdl.handle.net/10077/22816
Appears in Collections:Caffè delle Scienze e delle Lettere 2018

Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

33
Last Week
0
Last month
8
checked on Jun 18, 2019

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.