La madre

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/23272
Title: La madre
Authors: Alberti, Tristano
Abstract: 
Il disegno è giunto nelle collezioni dell’ateneo dopo l’Esposizione nazionale di pittura italiana contemporanea, allestita nell’Aula Magna dell’ateneo nel 1953. Come altri colleghi scultori Alberti era stato chiamato a partecipare alla rassegna con un’opera grafica. Nell’accettare con entusiasmo l’invito a partecipare alla mostra, lodando soprattutto “il ciclo di «critica estetica della pittura contemporanea» che molto servirà a far conoscere gli intendimenti degli artisti operanti in Italia”, suggerirà quindi il nome di Fortunato Bellonzi, segretario generale di quella Quadriennale romana che nel ‘51 gli aveva assegnato il “Premio della provincia di Roma”, e “mio buon amico, insigne critico d’arte e scrittore il quale se da lei invitato certamente adderirebbe [sic] a parlare in questa Trieste a lui tanto cara” (AUT, Busta 59, fasc. corrispondenza). L’artista triestino invierà questa Madre, ripiegata su se stessa a proteggere la sua creatura, quasi avvertisse i drammatici momenti che stava vivendo la città. Dal punto di vista strettamente grafico Alberti sembra fare tesoro della lezione neocubista di Giuseppe Zigaina, il referente visivo più immediato per questa prova.
Type: Picture
URI: http://hdl.handle.net/10077/23272
Appears in Collections:Pinacoteca del Rettorato

Files in This Item:
File Description SizeFormat
002_Alberti.jpg1.99 MBJPEGThumbnail
  
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

80
Last Week
0
Last month
0
checked on Aug 4, 2021

Download(s)

19
Last Week
0
Last month
0
checked on Aug 4, 2021

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.